QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Roodhooft su una “pietra miliare” per Fenix-Deceuninck: “Siamo su un treno che sfreccia attraverso il paesaggio ciclistico” | Ciclismo

Fenix-Deceuninck è la prima squadra femminile belga a detenere una licenza WorldTour. “È un’affermazione del fatto che lo stiamo facendo nel modo giusto”, afferma Roodhooft.

“Non fa subito una grande differenza per il prossimo anno, ma è un po’ un segnale di qualità. Ci costringe anche a lavorare in un certo modo”.

“Indica anche che rispettiamo un certo minimo in termini di remunerazione, cosa che non sempre accade con le squadre continentali”.

Secondo Philip Roudhoft, questa è un’altra “pietra miliare” per la squadra. “La licenza WorldTour significa che siamo sul treno per girare la scena del ciclismo. Perché il ciclismo femminile si sta sviluppando così bene.”

“Il Belgio è un paese ciclistico, quindi è positivo che abbiamo una squadra WorldTour. Al Tour de France eravamo l’unica squadra belga e non è una buona situazione”.

Una licenza WorldTour potrebbe essere nelle tue tasche, ma Philip Roodhooft tiene i piedi per terra. “Ci sono alcune squadre che sono ancora eccezionali in termini di risorse e qualità sportive”, dice.

“Non è quindi facile esprimere ambizioni sportive concrete. Ora siamo dodicesimi nella classifica UCI, quindi l’intenzione è che faremo almeno bene nel 2023. Ma non mi legherò al numero di vittorie”.

“Per dire ora: vogliamo vincere una tappa al Tour o essere sul podio nelle classiche, questo non si può programmare”.

“Ovviamente non vediamo l’ora di Parigi-Roubaix, Giro delle Fiandre, Stradi Bianche… ma non credo sia possibile ottenere un risultato lì contro squadre come SD Works e Trek-Segafredo”.

“A lungo termine, vogliamo prendere posizione sulla scena femminile come Alpecin-Dekoninck lo è con gli uomini. Ci stiamo per un giorno e l’obiettivo è fare lo stesso con le donne”.

READ  La Francia è sotto di 2 punti su 12 nella Nations League dopo aver perso contro la Croazia | UEFA Nations League 2022/2023