QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Russia arrabbiata per il blocco lituano di Kaliningrad: “Questa è una violazione senza precedenti” | All’estero

La Russia ha reagito con rabbia al divieto della Lituania di consentire il passaggio di merci a Kaliningrad. Relativo a beni vietati dall’Unione Europea a causa dell’invasione dell’Ucraina, come carbone, minerali e materiali da costruzione.

L’ambasciatore della Lituania ha dovuto rispondere al ministero degli Esteri russo. Gli fu detto che la Russia avrebbe protetto i suoi interessi se la ferrovia non fosse stata ripristinata.

Kaliningrad è un pezzo di territorio russo situato tra Polonia e Lituania. La Russia fornisce merci a Kaliningrad tramite una ferrovia che attraversa la Lituania. Pertanto, la Lituania ha sospeso alcuni di questi beni da sabato. Il governatore di Kaliningrad stima che la metà di tutto il materiale venga consegnato in treno.

“Questo non è mai stato visto prima… è una violazione di tutto”, ha detto con rabbia ai giornalisti il ​​portavoce del Cremlino Dmitry Peskov. Consideriamo questa una mossa illegale e la prendiamo molto sul serio. Ora analizzeremo la nostra reazione con molta attenzione”.

“informazioni errate”

La Lituania parla di “disinformazione da parte delle autorità russe”. “Questa non è la prima volta.” Secondo lui, il suo Paese applica solo le sanzioni europee entrate in vigore venerdì.

Landsbergis ha affermato che circa la metà delle merci che passano attraverso la Lituania a Kaliningrad sono soggette a sanzioni dell’UE. Ma per alcune materie prime, come i prodotti petroliferi, le sanzioni non entreranno in vigore per qualche tempo.