QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Sale anche il prezzo del latte: così risparmi (poco) | mangiare

Potrebbe essere più economico?Poiché tutto diventa più costoso, compreso il prezzo dei nostri generi alimentari, noi di HLN Eten diamo un’occhiata più da vicino a un prodotto essenziale ogni settimana. Perché pagare di più per questo prodotto? E ci sono truffe che fanno ancora risparmiare? Oggi nella lista della spesa: latte fresco, il cui prezzo è aumentato del 10 per cento.

Domanda 1: Quanto costa il latte?

Per molte persone, il latte è un prodotto standard in frigorifero. Perfetto per una colazione a base di cereali o una tazza di caffè, ma dobbiamo scavare più a fondo nelle nostre tasche rispetto a un anno fa. Ciò è evidente dai dati dell’agenzia di ricerca GfK. Ad aprile di quest’anno abbiamo pagato in media 0,83 euro per un litro di latte al supermercato. Nel 2021 erano solo 76 centesimi. Pertanto, un aumento dei prezzi del 9,8 per cento.

Se guardiamo solo al latte fresco, che si ottiene dagli allevamenti, ad esempio, vediamo un aumento sorprendente. Questo prezzo è stato ridotto da 1,05 euro al litro a 1,53 euro al litro. Un aumento di oltre il 45 per cento. Con altri latti, il prezzo sembra essere leggermente migliore. Il latte intero è aumentato del 7,6%. Il tipo più popolare, il latte parzialmente scremato, è aumentato del 9,8%, mentre il latte a lunga conservazione è aumentato di poco più del 9,5%.


La seconda domanda: da dove viene l’aumento dei prezzi?

“Il prezzo del latte è determinato principalmente dalla domanda e dall’offerta”, spiega Renate Deberg della Federazione belga dell’industria lattiero-casearia. “Nel nostro paese c’è una forte concorrenza tra i supermercati, il che significa che il prezzo è relativamente basso rispetto ai paesi vicini”. Nei Paesi Bassi, ad esempio, a marzo hai pagato in media 1,01 euro per un cartone di latte. Questo è almeno 20 centesimi in più rispetto ai nostri.

Nonostante questa concorrenza, il prezzo è ora di nuovo in aumento. Questo perché da agosto si produce meno latte. Questo è il caso non solo nel nostro paese, ma anche nei paesi vicini e negli Stati Uniti. Ciò si traduce in un’offerta più piccola e quindi anche in un prezzo più alto. Inoltre, la guerra in Ucraina ha un impatto sui prezzi. A causa del conflitto, energia, fertilizzanti e concentrati sono diventati più costosi per gli agricoltori. Qualcosa che devono includere nel loro prezzo. Al supermercato in questo momento difficilmente lo noterete, ma questi costi possono già essere trasferiti allo stesso allevatore». Da qui il forte aumento dei prezzi del latte fresco e la differenza tra le due categorie.

Domanda 3: Come puoi ancora risparmiare?

“La prima cosa che puoi fare è guardare la differenza di prezzo tra latte scremato, parzialmente scremato e intero”, afferma Sarah Van Wissenbeek, direttrice del budget. “Il latte scremato o parzialmente scremato a lunga conservazione è solitamente più economico del latte intero. Questo perché i produttori prima fanno bollire e scremare il latte. Poi viene rimessa la panna. In questo modo si ottengono latticini con un diverso contenuto di grassi: interi latte Con molta panna, meno latte parzialmente scremato e latte scremato senza la panna aggiunta La panna avanzata è esaurita Con latte scremato e parzialmente scremato non serve panna o meno, da qui la differenza di prezzo. “

READ  `` Puntiamo a 40 ristoranti Ellis in Belgio ''


citazioni

Il latte scremato e parzialmente grasso richiede meno panna, il che lo rende un po’ più economico.

Sarah Van Wesenbeck

Il secondo consiglio è fare scorta di quantità maggiori quando si sconta il latte. “La maggior parte del latte nei nostri supermercati ha una durata di conservazione più lunga, quindi questo è del tutto possibile. Se abiti vicino al confine, potrebbe essere utile dare un’occhiata anche ai supermercati dei paesi vicini. Lì vendono il latte in grandi 2 -barattoli da litro. , per esempio. Se il prezzo al litro non è superiore a quello del nostro paese, puoi facilmente risparmiare sul latte. Assicurati che questa bottiglia sia adatta alle dimensioni della tua famiglia e che non devi sprecare troppo tanto.”

Quarta domanda: esiste un’alternativa (più economica)?

“Le alternative al latte come il latte di soia sono spesso più costose al supermercato rispetto al latte normale”, afferma Van Wesenbeeck. Quindi non sarà più economico acquistare, ma realizzarlo da soli. La buona notizia: puoi facilmente preparare questi tipi di sostituti, come il latte di avena. Puoi trovare innumerevoli ricette semplici su Internet. Puoi semplicemente mescolare l’acqua con i fiocchi d’avena e un pizzico di sale, quindi versare il composto attraverso un setaccio fine. Semplicemente delizioso, ma più economico. Anche il latte in polvere può essere un’ottima alternativa. Ma ovviamente controlla sempre se il prezzo al litro alla fine non è più costoso del latte normale. Un altro punto importante da notare: ovviamente, non tutte le alternative al latte hanno lo stesso sapore. Quindi tienilo a mente, anche se coloro che osano provare qualcosa di nuovo spesso sono anche più economici”.

Leggi anche:

Guido (66) e Trees (66) spendono 562 euro a settimana in cibo: “Non ci incontrerai mai in un supermercato normale”

“È proprio come il sushi, ma più economico”: perché i bouquet sono così popolari?

Dove mangia il cantante Meteor? “Ogni giovedì si può avere una bistecca con patatine a 21€”