QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Sanzioni su Kaliningrad in vigore: la Lituania vieta il transito di merci verso una parte della Russia sul Mar Baltico

Da sabato è stato imposto il divieto di transito delle merci all’ufficio russo di Kaliningrad in Lituania. Si tratta di beni soggetti a sanzioni dell’UE. “Questa è una violazione del diritto internazionale”, Mosca aggrotta le sopracciglia.

evdgfonte: Reuters, Stern

Kaliningrad, una parte della Russia situata tra la Polonia e la Lituania sul Mar Baltico, è un luogo strategicamente importante per la Russia. La Russia ha anche il quartier generale della flotta baltica lì. La notizia del divieto di transito delle merci verso Kaliningrad è stata annunciata, venerdì, in un videoclip di Anton Alikhanov, governatore della regione russa.

Le sanzioni dell’UE si applicano, tra l’altro, ai treni merci che includono carbone, minerali, materiali da costruzione e tecnologia avanzata. Secondo Alekhanov, la nuova misura riguarderà circa il 50 per cento delle merci importate da Kaliningrad.

frasi intarsiate

L’inizio del divieto sarà immediato, ed è stato confermato dal Servizio delle Ferrovie dello Stato lituane, che ha dovuto fornire un “chiarimento” in una lettera ai propri clienti. La lettera spiegava, tra l’altro, come funziona il meccanismo di applicazione delle sanzioni della Commissione europea.

Alikhanov ha esortato i cittadini a non impegnarsi in acquisti presi dal panico, dicendo che due navi stavano già trasportando merci tra Kaliningrad e San Pietroburgo e che altre sette sarebbero state aggiunte entro la fine dell’anno. “I nostri traghetti saranno in grado di gestire tutto il carico”, ha affermato il governatore.

Un portavoce delle ferrovie lituane ha confermato il contenuto della lettera, ma ha rifiutato di commentare ulteriormente. Anche il Dipartimento di Stato non ha risposto. “La sua istituzione è in attesa di chiarimenti da parte della Commissione europea sull’applicazione delle sanzioni europee al trasporto di merci a Kaliningrad”, ha detto solo alla radio pubblica il viceministro degli Esteri lituano Mantas Aduminas.

© AFP

La Russia è arrabbiata

Secondo il quotidiano tedesco Stern, il Cremlino è insoddisfatto delle restrizioni imposte. “L’embargo viola il diritto internazionale”, ha scritto sul suo canale Telegram Konstantin Kosachev, vicepresidente del Consiglio della Federazione Russa.

Kosachev si riferisce all’accordo di associazione UE-Russia, in cui si afferma che nessuna delle parti interromperà il transito dell’altra. “Se le cose continuano così, è probabile che l’Occidente metterà presto in discussione la libertà dei mari e impedirà l’accesso a Kaliningrad via mare”, ha aggiunto.

READ  Fotograaf valt en sterft door onverschillige voorbijgangers