QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Sarà il partito con radici fasciste a fornire il prossimo presidente del Consiglio italiano?

La Lega popolare di destra è ancora molto popolare in Italia. Ma ora rischia di essere sorpassato da un partito di matrice fascista: Fradelli d’Italia di Georgia Meloni.

La Confederazione conservatrice si sta spostando sempre più a destra in Italia, che negli ultimi anni è stata dominata dalla Lega nazionalista di Matteo Salvini. Il partito di Salvini è ancora alle calcagna della conservatrice Georgia Meloni e dei suoi Fratelli d’Italia (fratelli in Italia).

Nei sondaggi recenti e recenti condotti da diverse agenzie qui, c’è solo una piccola differenza percentuale tra i due. La Lega può ora contare sul 22 per cento dei voti, mentre Fratelli de Italia (FTI), che ha radici nel passato fascista italiano, raggiunge per la prima volta il 20 per cento.

Una fazione congiunta di destra guidata da Salvini ha vinto le ultime elezioni nazionali nel 2018 con il 37 per cento dei voti. Salvini, che parla sempre fluentemente e instancabilmente, è stato molto presente sui social, viaggiando su e giù per l’intera apertura. I suoi due soci, Georgia Meloni e Silvio Berlusconi, erano nella sua ombra. Il milanese Salvini è apparso intoccabile ed è diventato presidente del consiglio. Ma ha commesso alcuni errori tattici e siede in un governo irrequieto con il partito anti-organizzazione Movimento Cinque Stelle e l’attuale primo ministro Mario Draghi. Così la sua reputazione è stata colpita.

A destra della Lega, Roman Georgia Meloni (44) continua ad avanzare nei sondaggi in ogni momento. Alle elezioni nazionali del 2018 Fratelli d’Italia hanno ricevuto il quattro per cento dei voti; Nelle elezioni europee del 2019 era del 6%.

READ  Queste le selezioni belghe per il ciclismo agli Europei in Italia

Inno

La linea è solo salita e veloce. Non solo il suo partito, ma anche la Meloni attira sempre più italiani. È dietro l’ex presidente del Consiglio Giuseppe Conte, in cima alla lista dei ‘politici di maggior valore’. Ha da poco lasciato Salvini. La sua autobiografia appena pubblicata Io sono Georgia Attualmente è tra i primi cinque libri più venduti.

Fratelli de Italia è descritto dai politologi italiani come ‘nazionale-conservatore’. Il partito si scisse da Alleanza Nazionale post-fascista. Quando si è fusa con Forza Italia di Berlusconi un decennio fa, Georgia Meloni ha lasciato ed è diventata co-fondatrice di Fratelli d’Italia. La festa prende il nome dall’inno nazionale italiano. FdI è nazionalista contro l’immigrazione e il matrimonio tra persone dello stesso sesso e dice di voler proteggere ‘Dio, la Patria e la famiglia’. Il partito è stato critico nei confronti dell’UE.

Il testo continua sotto la foto

I rappresentanti della Fratellanza italiana hanno risposto a un discorso dell’allora premier Giuseppe Conte in Parlamento.Immagine EPA

I critici accusano Meloni di allontanarsi a malincuore dal fascismo. Ad esempio, quando gli è stato chiesto della sua opinione su Benito Mussolini, una volta ha risposto che era ‘complesso’ e, soprattutto, che andava visto in un contesto storico. Quando è stato criticato di nuovo per questo questa settimana, giovedì ha scritto una lettera al giornale Corriere della sera Per quanto lo riguardava, era chiaro che aveva abbandonato il fascismo perché il suo partito al Parlamento europeo aveva votato a favore di una risoluzione che condannava «tutti i regimi dittatoriali del secolo scorso».

In termini di condizioni, FdI non differisce nemmeno da Lego. Ma Meloni è visto dagli italiani come un “puro diritto” ed è fondamentalmente più fedele alle sue politiche conservatrici di Salvini. A differenza della lega, i fratelli italiani si sono ritirati dal movimento irregolare e popolare a cinque stelle e si sono rifiutati di prendere parte al governo di unità di Tragi formato a febbraio.

Volume conservativo

In pratica Meloni ora è il leader dell’opposizione, mentre Salvini deve rinunciare ogni giorno all’eurosetticismo e al compromesso. Quando un’altra barca di coloni africani entra nel porto di Lampedusa, Meloni può gridare che ci deve essere un “assedio navale militare”. Non Salvini. Inoltre, la Lega porta ancora l’etichetta di “partito del nord Italia” e non piace agli elettori di destra del centro e del sud Italia. Mentre la lega si concentra sugli affari nel nord, FdI si concentra maggiormente sulle classi inferiori in altre parti del paese.

Matteo Salvini ha concordato con Georgia Meloni e Silvio Berlusconi – che ora è molto vecchio e stanco – che se la loro coalizione conservatrice vincerà le elezioni, il partito con più voti eleggerà il primo ministro. Quindi Maloney potrebbe essere la prima donna a diventare il prossimo primo ministro. Gli italiani dovrebbero eleggere un nuovo parlamento dall’inizio del 2022 alla metà del 2023.

Ma città come Roma, Milano e Napoli avranno le loro prime elezioni comunali questo autunno. Sarà chiaro in seguito se Meloni abbia effettivamente rovesciato il suo rivale Salvini dal trono di destra.

Politico fin dall’adolescenza

Georgia Meloni (44), nata e cresciuta a Roma, è una politica relativamente giovane ma inesperta. Si è dedicato alla politica in giovane età. Mentre lavorava come caposquadra, cameriere e tata per sostenere sua madre single, ora era attivo nell’ala giovanile della defunta Alleanza Nazionale. Il partito nasce dal Movimento Sociale Italiano (MSI), fondato nel dopoguerra dai sostenitori di Benito Mussolini.

Melloni è diventato ministro della Gioventù nel governo Berlusconi nel 2008. Nel 2013 è diventato deputato al Parlamento e l’anno successivo è diventato il leader del Partito dei Fratelli in Italia. Sebbene sostenga la “famiglia tradizionale”, vive con il suo ragazzo e la loro figlia Geneva.