QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Saturn Demir in rotta di collisione con Tom Mewes per il “divieto del diesel”: “Mister de flipflop Ships” (Anversa)

Anversa

Il ministro dell’Ambiente fiammingo Zohal Demir (N-VA) ha denunciato le critiche alle navi della zona a basse emissioni di Anversa da parte di Leefmilieu Tom Meeuws (Vooruit). “Molto ipocrita nei confronti delle navi flop-flop di Meeuws”, dice Demir, che ha trovato sorprendente che Meeuws avesse appena iniziato l’attacco. Mew risponde: “Ora si finge che il fuoco politico sia l’unica fonte di energia sostenibile”.

La ragione di questo attacco è la proposta di vietare le auto diesel e a benzina nelle zone a bassa emissione (LEZ) di Gand e Anversa rispettivamente nel 2031 e nel 2035. Meeuws ha le sue riserve su queste azioni. Lo ha espresso anche lunedì in consiglio comunale. “Dobbiamo considerare se vietare il diesel nel 2031 abbia ancora senso”, ha affermato.

Leggi anche. L’opposizione punta a restringere la zona a basse emissioni: “Questo farà più male alla gente comune”

Sorprende che ad attaccare sia Demir, mentre nel suo programma elettorale del 2018 è andato ben oltre e ha voluto vietare dal 2030 e dal 2035 tutti i motori a combustione in centro città anche in tutta la regione, oltre che fuori regione. attuale lez.

Il ministro fiammingo Demir ha descritto Bien Moise come una perversione. “Sembra un alto grado di ipocrisia”, dice Demir. “Ma, buone notizie, Mr. Flip Flop spedisce. La città stessa ha il potere di modificare e abrogare la LEZ. Le Fiandre non impongono nulla e non sono sposate con la LEZ. Quindi puoi andare contro il tuo stesso programma se opportunamente ti sta bene.”

Demir sottolinea che nulla è stato ancora deciso. Ora passa attraverso vari organi consultivi. E poi il governo esaminerà di nuovo la proposta, dice il ministro.

READ  Credit Suisse realizza meno profitti a causa delle multe pagate da milioni di mozambicani | All'estero

Leggi anche. Le regole si fanno più severe: tra qualche anno le auto diesel e a benzina non potranno entrare ad Anversa (se non per correzione sociale)

Ciò che Demir vuole mantenere è il rinvio del prossimo inasprimento della LEZ dal 2025 al 2026 a causa della crisi del potere d’acquisto.

accendere un fuoco

L’assessore Meeuws reagisce con sorpresa all’attacco del ministro Demir, soprattutto perché lui e il ministro perseguono gli stessi obiettivi: migliorare la qualità dell’aria. “Ora si finge che il fuoco politico sia l’unica fonte sostenibile di energia”, afferma Muse. Come assessore, sto attuando un accordo amministrativo, non un programma elettorale. Inoltre, c’è una visione progressista. Sulla base del rapporto di valutazione, è stato deciso, insieme al partner dell’alleanza N-VA, di non espandere la LEZ di Anversa. Questa è stata una misura sociale importante”.

L’assessore ribadisce che la super LEZ, alla quale tutti devono attenersi, è inutile. Il ministro consiglia di leggere il piano climatico di Anversa. “Sosteniamo la LEZ per le flotte, quindi solo per autobus e taxi, ad esempio. Non faccio simbolismo. Misuriamo e adeguiamo quando necessario. Questa non è una pantofola. La decisione sulla futura LEZ spetterà al prossimo Il team dirigenziale di Anversa”.

Secondo Meuse, il fallimento è dovuto soprattutto al caldo alito d’Europa sul collo del ministro fiammingo. “Per raggiungere gli obiettivi europei di qualità dell’aria, è stato il ministro a includere molto rapidamente la LEZ nel suo piano di politica aerea per il 2019”, afferma Meeuws. “Forse avrebbe fatto meglio prima ad ascoltarci, poi avremmo potuto aiutarla.”