QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Saturn Demir: Un anno e mezzo fa ho sostenuto eccessivamente l’energia rinnovabile

Il fenomeno dei profitti in eccesso si verifica anche nell’energia solare ed eolica, secondo il rapporto Standard. Secondo il ministro dell’Energia Saturn Demir (N-VA), l’intervento è complesso. Dice a Radio 1: “Non voglio rendere felici le persone con un uccello morto”.

L’energia nucleare ha il più grande surplus di profitto, ma questi sono tempi senza precedenti anche per le energie rinnovabili. Il messaggio di questo giornale di lunedì mattina. Ad esempio, le Fiandre pagano 1 miliardo di euro all’anno in certificati energetici verdi. Il ministro dell’Energia fiammingo Saturn Demir ha risposto: “Da un anno e mezzo lavoro sul fenomeno degli eccessivi sussidi sia per il solare che per l’eolico”. la mattina Su Radio 1. Ho trovato difficile interferire.

Commenta | Il governo non può recuperare nulla dal mercato?

Alcuni di questi sono contenuti nei regolamenti. Se cambiamo qualcosa, rischiamo di pagare un risarcimento, ha detto. Quindi il ministro non vuole avere fretta. Vuole assolutamente evitare promesse vuote. La soluzione deve essere legalmente valida. “Altrimenti, rendiamo felici le persone con un uccello morto”, dice Demir.

Ridurre l’imposta sul valore aggiunto

Il ministro dice anche che sta studiando diritto dell’energia per vedere cosa si può fare a livello fiammingo, come i costi imposti ai servizi pubblici. Allo stesso tempo, avverte che le persone non lo sentiranno immediatamente nel loro portafoglio. Richiede un approccio più strutturato. Guarda anche il Fondo fiammingo per il clima. Il reddito che arriva – 70 o 80 milioni di euro, secondo Demir – dovrebbe fluire al consumatore, ad esempio attraverso sovvenzioni per ristrutturazioni. Il ministro afferma che per questo sono stati stanziati 300 milioni di euro.

READ  Migliaia di siti Web popolari soffrono di "fughe di moduli Web"

Il ministro N-VA tace sulla riduzione dell’IVA. “Non dirò loro come farlo a livello federale, ma quando vedi che l’imposta sul valore aggiunto sul carbone è del 12 percento e l’elettricità è del 21 percento, non c’è bisogno di dire che qualcosa deve essere fatto”, sembra . Avverte che “ciò che non dovrebbe avere alcun effetto sul paniere dell’indice e quindi sui salari”.

Fastidio europeo

Demir ha avuto parole più dure per l’Unione Europea. ‘il Green Deal Non posso furto verde convertito in.’ Il ministro riconosce che i prezzi del gas sono soggetti alle politiche della Russia, ma anche l’Europa ha causato un aumento dei prezzi, ha affermato. È una politica deliberata dell’Europa. Vogliono spingere le persone verso una diversa forma di energia”, afferma Demir. Dice che è troppo e troppo presto. Il portafoglio dei consumatori può influenzare le decisioni prese dall’Unione Europea Green Deal Non seguire, suggerisce. Ne ho parlato con il governo di Frans Timmermans (Commissario europeo per il Green Deal, ndr). La Banca Centrale Europea parla anche di inflazione verde“.