QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Schultz rafforza i legami con la Cina durante la visita lampo del leader del partito Xi | All’estero

Da parte sua, Xi ha affermato, secondo l’emittente statale cinese CCTV, che la visita tedesca “speriamo possa aumentare la comprensione e la fiducia reciproche e approfondire la cooperazione in vari campi”.

La visita di Schulz a Xi è speciale, perché il tedesco è il primo leader dei Paesi del G7 a visitare il presidente cinese dall’inizio della pandemia di Corona. A causa delle rigide misure della corona cinese, Scholz rimarrà in Cina solo per 11 ore.

Il cancelliere tedesco è anche il primo capo di governo a visitare Xi da quando è stato rieletto leader del partito due settimane fa. Oltre all’advisor, alla breve visita partecipano decine di alti dirigenti di Volkswagen, BMW e Deutsche Bank, tra gli altri.

Prima del suo viaggio, Schultz annunciò un cambio di rotta verso la Cina. Ha notato che l’importante partner commerciale dei tedeschi era più concentrato sull’unità nazionale e sul rafforzamento del regime comunista. “La Cina oggi non è più quella di cinque o dieci anni fa”, ha recentemente dichiarato Schulz al quotidiano Frankfurter Allgemeine Zeitung. “Ovviamente se la Cina cambia, anche il modo in cui interagiamo con la Cina deve cambiare”.

Il primo ministro tedesco ha promesso di discutere dei diritti umani nel Paese e della soppressione delle minoranze come gli uiguri durante il suo incontro con Xi. Spera anche che Pechino faccia pressione su Mosca per l’invasione dell’Ucraina.

READ  Altri 600 SUV con pneumatici vuoti in Europa da parte dei manifestanti per il clima, oltre che nei Paesi Bassi | All'estero