QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Sebastian Vettel deve scusarsi con il campione italiano per le sue dure critiche ai sorvoli

Secondo quanto riferito, il quattro volte campione di F1 Sebastian Vettel era furioso per il sorvolo in vista del GP d’Italia. In Italia, però, questa critica è stata accolta male.

Sebastian Vettel ha preso di mira principalmente il presidente italiano Mattarella, 81 anni, durante le sue critiche. In precedenza, la Formula 1 non consentiva più le dimostrazioni con gli aerei perché causavano emissioni elevate.

“Ho sentito che il presidente ha gestito i passaggi ravvicinati”, ha detto un frustrato Vettel ai media dopo la gara. “Avrà circa 100 anni, quindi forse è difficile per lui lasciare andare cose dell’ego del genere”.

Promesso niente più sorvoli, il presidente sembra aver cambiato idea e, nonostante i segnali sulla pista di F1, vogliono che il mondo sia un posto migliore.

“La F1 deve mantenere le sue posizioni e non essere influenzato. Quando hai un obiettivo, non andare in quei paesi e ignorarlo perché non puoi raggiungerlo. Devi mantenere la parola data. Il tempo lo dirà”.

Il presidente dell’Automobile Club Milano, Geronimo La Russa, trova le dure critiche di Vettel inascoltate e vuole che Sebastian Vettel si scusi. Inoltre, secondo La Russa, è stato utilizzato uno speciale carburante per jet, con conseguente riduzione delle emissioni del 25%.

“Questo dibattito è dannoso per il presidente della repubblica e per tutti noi”, ha detto La Russa. “Dovrebbe scusarsi con il presidente Mattarella e tutti i tifosi italiani”.

GP d’Italia 2022 – Flyby alla Ferrari
READ  L'Italia rende gli ultimi omaggi a Sasoli ai funerali di stato - Europa