QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Secondo soggiorno in Italia: ‘Le differenze di prezzo regionali restano enormi’ – Invest

Ci sono grandi differenze tra le città e la campagna nel mercato immobiliare italiano. Questa diversità si traduce in prezzi fortemente divergenti a seconda della regione. Di conseguenza, c’è una gamma di case vacanza per tutte le tasche.

Dalle bellissime città con una ricca storia culturale agli ampi vigneti, laghi, spiagge, colline e montagne: l’Italia ha tutto. “Ecco perché non esiste un mercato immobiliare globale”, afferma Ronald de Rooy di ItaliaCasa, società immobiliare che opera in quasi tutto il Paese. “Oltre alle grandi differenze regionali, osserviamo variazioni significative tra il mercato immobiliare delle seconde case e delle residenze permanenti”.

Dalle bellissime città con una ricca storia culturale agli ampi vigneti, laghi, spiagge, colline e montagne: l’Italia ha tutto. “Ecco perché non esiste un mercato immobiliare globale”, afferma Ronald de Rooy di ItaliaCasa, società immobiliare che opera in quasi tutto il Paese. “Oltre alle grandi differenze regionali, osserviamo variazioni significative tra il mercato immobiliare delle seconde case e delle residenze permanenti”. “Le città hanno una clientela prevalentemente italiana, concentrata principalmente su alloggi permanenti”, afferma Chris Maheu di Italy House Hunting, una società immobiliare. “La campagna, invece, è più appetibile per gli stranieri in cerca di un alloggio per le vacanze. Nelle zone turistiche come Toscana, Umbria, Marche e Puglia l’offerta è molto più ridotta. Ma nelle zone rurali meno frequentate troverete strutture ristrutturate case”. “La domanda di alloggi nelle zone rurali è alta”, afferma Nicholas Devulf, che, in qualità di broker di acquisto, fornisce anche consulenza legale agli acquirenti con Advitalia. “Il bisogno di pace e di verde sembra essere più grande che mai. Le persone hanno imparato dall’epidemia che un appartamento in lockdown non è il luogo ideale dove stare. Avere una casa tutta per sé con giardino e piscina. La montagna è molto piacevole Lo chiedono stranieri e italiani con capitali dalle grandi città”. “Il desiderio delle persone di investire meno dei propri soldi in mercati azionari in difficoltà sta sostenendo il mercato immobiliare italiano. In particolare le proprietà pronte all’uso, che puoi affittare immediatamente come casa per le vacanze, sono molto apprezzate sul mercato”. Le differenze regionali possono anche tradursi in prezzi fortemente divergenti. “Città del nord come Aosta e Venezia sono completamente diverse dalla Calabria meridionale o dalla Sardegna”, afferma Nicholas Devulf. “D’altra parte, le evoluzioni dei prezzi sono simili in tutto il paese. A causa di Corona, i prezzi delle case sono rimasti stabili o leggermente diminuiti e questa tendenza è generalmente visibile. Ci stiamo evolvendo sempre di più dal mercato del compratore al mercato del venditore. è meno negoziato sul prezzo richiesto dai proprietari.” “Nell’ultimo anno i prezzi hanno subito forti oscillazioni nel mercato delle seconde case e delle residenze permanenti, a causa dei pignoramenti e dei bassi tassi di interesse”, afferma Ronald de Rooy. “Ma le differenze di prezzo regionali restano enormi. I prezzi nelle zone più frequentate non sono inferiori a quelli delle parti più prestigiose del Nord Europa. Ma nelle zone rurali meno conosciute si può ancora comprare casa con un budget contenuto”. , i prezzi degli immobili italiani sono diminuiti drasticamente tra il 2008 e il 2018″, afferma Chris Maheu. “Tra il 2019 e il 2021, quasi tutte le regioni popolari hanno registrato un’inversione di tendenza, anche se i prezzi sono ancora inferiori a dieci o quindici anni fa. Da inizio 2022 quasi tutte le regioni italiane sono aumentate di prezzo, ad eccezione di Calabria e Marche. .” I prezzi per una casa finita variano da 1.000 a 3.500 euro al metro quadrato, aggiunge Mahieu. Ronald de Rooy di Italian Casa non vede conseguenze per il mercato immobiliare italiano con l’aumento dei tassi di interesse. “Questo potrebbe essere correlato al fatto che le seconde case vengono spesso acquistate con le proprie risorse”, afferma. Chris Maheu non ha notato l’impatto degli aumenti dei tassi di interesse oggi, anche se crede che arriverà. Che dire dei prezzi di costruzione alle stelle in tutto il mondo? Secondo Mahieu, non si sono ancora resi conto di se stessi. Ronald de Rooy osserva che i prezzi delle case non costruite continuano a crescere in linea con l’aumento dei costi di costruzione. “Inoltre, la crescente domanda di seconde case ha anche aumentato la domanda per i servizi delle imprese di costruzione”, afferma. “I margini di contrattazione per le case di nuova costruzione sono scomparsi”. Comprare una casa vacanza in Italia è sempre lo stesso. La responsabilità del notaio interessato è molto limitata. Lui o lei non visita mai il sito e quindi non ha informazioni sulla situazione reale. Non verifica il rispetto delle planimetrie catastali, dei requisiti di concessione edilizia e delle norme urbanistiche. Sostituisce i suoi obblighi con frasi come “Il venditore dichiara…” e “L’acquirente accetta…”. “Non è senza rischi”, avverte Nicolas Dewulf. “Certamente nel sud Italia proprietari ed enti sono stati creativi nei regolamenti edilizi. Tuttavia, le violazioni verranno trasferite con la proprietà al nuovo acquirente. È necessaria un’ispezione approfondita da parte di un agente immobiliare autorizzato. Il verificarsi di irregolarità accertate, come possono essere risolti, a quale costo ed entro quale lasso di tempo.” “Un agente immobiliare professionista poi redige personalmente un contratto preliminare di acquisto. Dovrebbe essere sufficientemente dettagliato da includere un compromesso notarile. Comprese tutte le incertezze e le eventuali condizioni sospensive, crea sicurezza. L’acquirente..” “Dopo l’accettazione, paga il 10% del prezzo di acquisto. Egli paga il primo acconto del 20 per cento. Entro tre mesi seguirà l’atto notarile definitivo.”

READ  L'uomo dietro il più grande scandalo contabile italiano ha trascorso i suoi ultimi anni in una gabbia d'oro