QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Sette domande sulla variante delta: è più contagiosa, ma anche più pericolosa?

L’apertura di locali notturni e festival ha coinciso perfettamente con la progressione della forma Delta.ANP .immagine

1. Qual è la ragione della ricomparsa del virus? Festa della gioventù o variante delta?
Proprio quando pensavamo che la pandemia di Corona stesse per finire, il numero di contagi è esploso. Aumento di dieci volte in una settimana: questo non era previsto in nessun modello. Involontariamente Gabinetto stabilito لس Con relax 26 giugno tempesta perfetta Dove il virus può diffondersi.

“Supponiamo che ci sia un virus altamente contagioso in circolazione e che tu abbia una grande coorte di giovani che non sono ancora stati vaccinati contro di esso”, afferma l’epidemiologo Frits Rosendal (LUMC). “Li metti insieme in piccoli spazi? Questo, ovviamente, è stupido.” L’apertura di locali notturni e festival ha coinciso perfettamente con la progressione del tipo delta del coronavirus più contagioso: è diffuso nei Paesi Bassi dal 1° luglio. Secondo il RIVM, “B.1.617.2” attualmente causa i due terzi di tutte le infezioni.

2. Cosa rende più contagiosa una variante delta?
Ricercatori cinesi hanno scoperto che le persone infette dalla variante delta hanno circa mille volte più particelle di virus nella gola e nel naso rispetto alle persone infette dal virus SARS-CoV-2 originale. Ciò rende la variante delta originaria dell’India del 51% più contagiosa della variante alfa (britannica), che, secondo RIVM, era già del 40% più contagiosa del coronavirus originale di Wuhan.

Numerosi studi di laboratorio hanno dimostrato che la variante delta si lega meglio alle cellule polmonari umane, spiega la virologa Marion Koopmans (Erasmus MC). “In esso, può diffondersi da una cellula all’altra, oltre la portata degli anticorpi. È stato anche dimostrato che il virus è meno inibito dagli anticorpi neutralizzanti”. Ad esempio, la variante delta può essere diffusa anche attraverso persone che hanno già un’immunità parziale.

La variante del nuovo virus può riprodursi meglio nei nostri corpi perché più particelle virali penetrano contemporaneamente nelle cellule polmonari durante l’infezione. Se si moltiplicano, otterrai molte particelle virali nella gola e nel naso, spiega la virologa molecolare Marjolein Kikkert (LUMC). Se si rilasciano solo cinque particelle virali quando si starnutisce o si tossisce, la possibilità di infettare un’altra persona è inferiore rispetto a quella che si avrebbe se fossero rilasciate mille particelle virali. Più particelle di virus ci sono, maggiore è l’infezione. ”

READ  Fai attenzione a questa falsa app di tracciamento e tracciamento DHL

Il testo continua sotto l’immagine.

L'epidemiologo Frits Rosendal:
L’epidemiologo Fritz Roosendaal: “Supponiamo che ci sia un virus altamente contagioso in circolazione e che tu abbia un folto gruppo di giovani che non sono ancora stati vaccinati contro di esso. Li metti insieme in piccoli spazi? Questo, ovviamente, è stupido”.ANP .immagine

3. Anche la variante delta è più pericolosa?
Si potrebbe pensare di sì, dopo le drammatiche immagini dall’India di ospedali gonfi e i corpi delle vittime di Corona negli inceneritori. Ma finora non è stato dimostrato in modo convincente che la variante delta renda le persone più malate o uccida le persone più velocemente. Proprio come ha fatto la variabile alfa. “Studi diversi si contraddicono a vicenda”, afferma Koopmans. In ogni caso, suppongo che la serietà non sia da meno”.

Rosendal afferma che il caos in India è stato in parte il risultato del fatto che finora sono state vaccinate così poche persone. “L’India è un Paese molto pieno e povero. Non c’è problema un metro e mezzo lì, mancano i ventilatori. Non dimentichiamo che un anno e mezzo fa abbiamo visto anche le foto di bare accatastate a Bergamo, ”

4. È vero che i nostri vaccini funzionano meno efficacemente contro la variante delta?
Sì, ci sono già indicazioni che i nostri vaccini proteggano meno dall’infezione con la variante delta. “Tuttavia, sappiamo che un vaccino non è sufficiente per prevenire l’infezione”, afferma Susan van den Hove, capo del Centro per l’epidemiologia e la sorveglianza delle malattie infettive del RIVM. “È ancora possibile per le persone completamente vaccinate sviluppare la variante delta. Tuttavia, i vaccini forniscono anche una buona protezione contro malattie gravi nelle varianti delta”.

Il lieve aumento del numero di ricoveri ospedalieri è causato da persone con problemi immunitari o che non sono state (completamente) vaccinate. Questa è anche l’immagine in Inghilterra, dove la variante delta è diventata effettivamente dominante poche settimane fa. Lì, molte meno persone infette sono finite in ospedale rispetto alle precedenti ondate di Corona.

5. Non è intelligente dare alle persone una seconda possibilità prima?
Si. Venerdì, l’Outbreak Management Team (OMT) ha consigliato al Gabinetto di ridurre l’intervallo di tempo tra la prima e la seconda iniezione. Ad esempio, GGD ora somministra la seconda dose di Moderna solo dopo sei settimane, mentre secondo il foglio illustrativo dovrebbe essere somministrata dopo quattro settimane. Il periodo tra due dosi di Pfizer è stato esteso da tre a sei settimane all’inizio di quest’anno. All’epoca si era scelto questo a causa della scarsità: l’obiettivo era quello di proteggere il maggior numero possibile di persone nel minor tempo possibile, almeno in parte.

READ  Perché non dovresti comprare un Apple Watch Series 3 nel 2021

Ora che ci sono abbastanza vaccini in stock, questo deve essere fatto più velocemente. C’è un’altra ragione per questo: il gran numero di persone semi-vaccinate è considerato un rifugio per il virus mutato. Il virologo Kikkert: “Il virus può replicarsi anche nelle persone con immunità parziale. Durante la moltiplicazione si verificano errori nel codice genetico, le cosiddette mutazioni, che possono portare a caratteristiche alterate. Quindi il virus che ha una mutazione che aggira l’immunità parziale e si riproduce meglio in queste condizioni sono un vantaggio. Quindi, di fatto, stiamo incoraggiando il virus a sviluppare una variante più resistente ai nostri vaccini. Puoi già vedere il risultato con la variante delta”.

Molti olandesi vogliono anche ottenere il loro secondo colpo in anticipo, indipendentemente dal fatto che ottengano o meno un certificato di vaccinazione. Ma questo non è ancora possibile. GGD sta ancora lavorando alla “modifica dei sistemi”. Questo dovrebbe continuare fino alla fine della settimana.

Con i ristoranti notturni chiusi e i festival cancellati, i grandi incendi sono stati comunque spenti.  ANP .immagine
Con i ristoranti notturni chiusi e i festival cancellati, i grandi incendi sono stati comunque spenti.ANP .immagine

6. Con le varianti britannica, brasiliana e sudafricana, alla fine non è andata male. Cos’altro possiamo aspettarci?
Questa è la grande domanda. Nuove varianti compaiono finché il virus continua a diffondersi. Per non offendere i paesi, oggi prende il nome Lettere dell’alfabeto greco. Sono ora apparse varianti di eta (in molti paesi), iota (USA), kappa (India) e lambda (Perù). L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) sta monitorando da vicino i picchi di coronavirus con l’aiuto di Erasmus MC. “Siamo diffidenti nei confronti delle varianti che sfuggono ulteriormente all’immunità. Non c’è ancora alcun segno di ciò”, afferma Koopmans, che è stato coinvolto in questa ricerca.

READ  Il calmo James Blake riflette sull'amicizia

I virus spesso diventano più contagiosi nel tempo, ma sono meno malati o fatali. Questo dà loro un vantaggio evolutivo. Se il virus fa ammalare molto le persone, vanno a letto o muoiono. Quindi questa variante ha uno svantaggio in termini di distribuzione”, spiega Kikkert. “Lo vedi con l’Ebola. Un virus molto spaventoso, ma non si diffonderà lontano. Le persone con la malattia si ammalano così all’istante che non salgono nemmeno su un aereo. Se il virus rende le persone meno malate, le persone infette continueranno a circolare, il che significa che il virus può diffondersi più rapidamente”.

Ad esempio, l’influenza spagnola, inizialmente molto letale, potrebbe essere stata debellata in questo modo. Secondo Coopmans, se questo vale anche per Sars-CoV-2. Come l’Organizzazione Mondiale della Sanità, insiste sull’importanza della vaccinazione per tutta la popolazione mondiale, al fine di ridurre la possibilità che varianti più pericolose emergano altrove.

7. Il rilassamento della regressione è sufficiente per controllare la variabile delta?
con il Serata del cibo chiusa Annullamento dei più grandi festival Bene spento in ogni caso. La ricerca su fonti e contatti ora mostra che la maggior parte delle infezioni si è verificata nelle ultime settimane. Particolarmente colpite sono state le persone ventenni.

Secondo gli esperti, nei prossimi giorni dovrebbe essere chiaro se il virus che è scoppiato è sotto controllo. Dopo che le infezioni sembravano diminuire di nuovo all’inizio di questa settimana, mercoledì è improvvisamente tornato di nuovo back più di 10000 Lesioni registrate. Quindi l’area di gioco è piccola.

E sebbene finora siano stati sviluppati più di 18 milioni di vaccini, meno della metà di quelli di età superiore ai 18 anni sono completamente vaccinati. Il primo ministro uscente Mark Root ha riferito venerdì che circa tre milioni di adulti sono ancora a rischio di malattie gravi a causa della mancanza di vaccinazione o di un sistema immunitario indebolito. Il RIVM tiene conto che nel peggiore dei casi, 600 pazienti corona saranno presto in IC (ora sono 75).

Secondo RIVM, fino a quando non viene raggiunta l’immunità di gruppo, il nostro comportamento è fondamentale nel controllo della variante delta proliferante. “Molto dipende dal fatto che le persone infette aderiscano alle procedure”, afferma van den Hoof. Ecco perché chiediamo a tutti coloro che hanno avuto contatti rischiosi nelle ultime settimane di attenersi a misure ancora più basilari se venerdì sei al bar, non abbracciare il nonno o la nonna in questo momento. E mantieni le distanze anche al supermercato, perché non conosci lo stato delle vaccinazioni delle persone”.