QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Solo 1 scioperante della fame su 6 della Chiesa Beguing di Bruxelles può rimanere: ‘Gli elementi positivi non sono pesati sulla bilancia’ | l’interno

Dei 516 scioperanti della fame che hanno chiesto un accordo dopo l’occupazione della Chiesa del Beghinaggio a Bruxelles lo scorso anno, 90 hanno ricevuto una decisione positiva. De Morgen ha scritto questo venerdì sulla base dei dati del DVZ. Ciò significa che meno di uno su sei in sciopero della fame alla fine potrà rimanere in Belgio.

Dopo l’aggiornamento, sono state presentate 442 domande. Si tratta di 516 persone. Ciò ha portato a 55 decisioni positive, che è una buona notizia per 90 persone, ovvero il 17%. Altri 423 non hanno ricevuto il permesso di soggiorno, ci sono state due domande senza obiezioni e una persona è ancora in attesa di decisione. Un altro caso è stato risolto per motivi medici.

Il 21 luglio 2021, dopo più di 60 giorni, si è concluso lo sciopero dei sans-papiers.


citazioni

Nessuno degli elementi positivi è stato valutato nel corso delle indagini di regolarizzazione dell’Amministrazione Immigrazione.

Portavoce degli ex scioperanti della fame

La parte del leone dei richiedenti erano marocchini (379), algerini (88) e pakistani (16).
“Il dipartimento per l’immigrazione ha studiato attentamente tutti i fascicoli, alcuni dei quali hanno uno spessore fino a 300 pagine”, ha affermato il ministro di Stato per l’asilo e la migrazione Sami Mahdi. “Spero che possiamo concludere la discussione con questo. Stiamo continuando a lavorare sulla politica giusta”.

Un portavoce degli scioperanti della fame ha risposto costernato. “Le linee guida chiare sono state emesse durante l’accordo del 21 luglio, ma le risposte dell’Ufficio per l’immigrazione mostrano che le indagini sugli insediamenti non hanno tenuto conto degli elementi consolidati della società belga. Come la durata della procedura, la durata del soggiorno in Belgio, la famiglia legami, o con la formazione e l’occupazione seguite. E nessuno di questi elementi positivi è stato valutato”, sembra.

Leggi anche:

Vedemmo. “C’è anche un #placevrij per i candidati richiedenti asilo che sono già qui?

Distorcere la facciata del Dipartimento immigrazione: gli attivisti chiedono il licenziamento dei dipendenti

L’ultimo paperless lascia Begegenhofkirk dopo 13 mesi di occupazione: ‘La lotta continua’

READ  Migliaia di famiglie nelle Fiandre non possono permettersi elettricità e gas: "Molte famiglie soffrono il freddo" | interni