QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Sono necessari cambiamenti nello stile di vita per prevenire l’insufficienza cardiaca a Schiedam e Vlardingen

Sono necessari cambiamenti nello stile di vita per prevenire l’insufficienza cardiaca a Schiedam e Vlardingen

I pazienti di Vlaardingen e Schiedam che soffrono di insufficienza cardiaca visitano regolarmente Franciscus Gasthuis a Rotterdam. Spesso senza che loro lo sappiano o in una fase difficile da trattare. Ecco perché l’ospedale ha avviato una collaborazione per condurre ricerche preliminari e può monitorare o fare riferimento a coach sullo stile di vita.

“È importante attirare l’attenzione su questo”, afferma il cardiologo Bas van Dalen. Una ricerca della Dutch Heart Foundation mostra che solo una persona su cinque sa esattamente cos’è l’insufficienza cardiaca. Van Dalen sottolinea la gravità della situazione: “L’insufficienza cardiaca è una condizione in cui la funzione di pompaggio del cuore non è più buona, causando, ad esempio, una stanchezza più rapida o una mancanza di respiro. Lo vediamo sempre di più e, quando viene contratto dai pazienti, provoca gravi problemi e può persino uccidere.

Può essere prevenuto

Ellen Rowett, medico specializzato nello stile di vita, afferma che l’insufficienza cardiaca può essere prevenuta, a condizione che si agisca rapidamente e si affrontino i fattori sottostanti. “Uno stile di vita inadeguato fa sì che le persone soffrano di insufficienza cardiaca. È importante che le persone organizzino la propria vita in modo da ridurre il più possibile il rischio di insufficienza cardiaca. Secondo la lifestyle coach Evelyn Horkmans, ciò può essere fatto modificando la dieta. esercitarsi di più ed è importante Non tornare ai vecchi schemi.

Esame in ospedale

Se i pazienti ritengono di avere condizioni compatibili con l’insufficienza cardiaca, possono sottoporsi a un esame in ospedale. “Se vediamo qualche anomalia, è un segnale per noi di intervenire”, dice Sandra Van Toorn, un’infermiera specializzata in insufficienza cardiaca. Tuttavia, Van Dalen spera che l’attenzione si sposterà sulla prevenzione, con il maggior numero possibile di persone che frequentano i coach sullo stile di vita e riducendo il numero di persone che devono ricoverarsi in ospedale.

READ  "Sono rimasto subito scioccato e mi sono vergognato"