QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

speciale | Final Fantasy XIV Online: Endwalker

speciale | Final Fantasy XIV Online: Endwalker – Final Fantasy XIV è un successo senza precedenti. In effetti, è abbastanza comune che Square Enix abbia venduto il gioco per un po’ chiamato a fermarsi. I giocatori hanno avuto difficoltà a entrare in gioco perché i server erano molto pieni. Questo è anche il motivo per cui hai dovuto aspettare questo articolo, perché anche noi siamo stati vittime di questa sfortunata situazione. Fortunatamente, ora possiamo discutere alcune cose sull’ultima espansione di Final Fantasy XIV Online: Endwalker. L’ultimo pezzo della saga riavviato dal 2013 sotto il nome di Final Fantasy XIV: A Realm Reborn, ancora una volta Guidato da Naoki Yoshida. Ci sono piaciute le nuove aggiunte? Com’è la storia? E per di più, come si integra questa espansione con le altre aggiunte?

Vento interessante, ma lungo

Tuttavia, dopo aver completato Shadowbringers in modo epico, c’è stato un altro caso che non era ancora finito. Zenos, uno psicopatico arrogante che è ancora insoddisfatto e annoiato a morte sul suo trono. Vanadel, della famiglia Asson, sa come aiutarlo nel suo cammino qua e là, ma leggi qui tra le righe e leggi che la ricetta per la morte e la distruzione è già pronta. Vanadel è l’ultimo Askion a prendere misure sbagliate, perché il resto è stato breve. Chi sono questi Ascione? Fondamentalmente solo persone come le conosciamo nel mondo ovunque tu sia, nel gioco: la fonte. Ci sono molti “mondi”, tra cui il mondo dell’Ascion, che ora è in frantumi. In Shadowbringers, Emet-Selch, un altro Ascion, ti augura la stessa sorte del suo popolo. Il suo obiettivo era sacrificare il tuo mondo per riportare indietro il suo mondo, una situazione senza pensare che spiegasse l’intera storia avrebbe portato a un nuovo libro.

READ  Apple si immerge nella musica classica

Questo è ovviamente disattivato in Shadowbringers, ma lo stesso destino di Ascions si nasconde comunque nel tuo mondo. The Last Days, come vengono chiamati, è un altro nome per Judgment Day per darti un’idea. Ma perché questo accade? Qual è il ruolo di Zodiark e Hydealyn in questa crisi, due forme divine che sono anche costantemente coinvolte in questi disastri. Puoi sperimentare tu stesso tutte le scoperte, le controversie e le sorprese quando giochi all’espansione. Tuttavia, va notato che la storia viene trasmessa in modo lento e noioso. Questo potrebbe essere dovuto al fatto che gli Shadowbringers, rispetto all’Endwalker, hanno presentato la storia in un modo eccezionale e speciale a un buon ritmo. La presentazione di Endwalker è molto meno di prima, il che rende le conversazioni piuttosto lunghe. Il lucchetto può anche contenere più fuochi d’artificio e sentirsi meno di quelli di Shadowbringers. Non è male, ma gli Shadowbringers hanno alzato l’asticella.

2 nuovi lavori

Con la nuova espansione, non solo è stata aggiunta una nuova razza (una versione maschile di Viera per chi fosse interessato), ma puoi anche aspettarti due nuovi lavori. In questo caso, l’elenco della categoria DPS si arricchisce di Reaper (che si trova in Ul’Dah). Una missione DPS davvero sorprendente che deve essere vista in termini di effetti speciali e allo stesso tempo piena di azione con cui giocare. È un ottimo lavoro con cui lavorare e un’aggiunta di successo all’ormai ricca quantità di DPS che Final Fantasy XIV possiede già. Il secondo lavoro è un nuovo mago chiamato Wise. Per chi fosse interessato potete trovare l’incarico di partenza presso Limsa Lominsa. Wizard è più accessibile rispetto alle altre tre opzioni disponibili. Ciò è dovuto alla rotazione piuttosto complessa utilizzata da Sage, ma è anche il gioco più ricco di azione che troverai tra i maghi. È una buona scelta per i giocatori che di solito non trovano abbastanza attraente il ruolo della terapia e preferiscono ruoli più offensivi.

READ  Il design del Motorola Edge 20 può essere visto nei rendering trapelati

Vuoto

Insomma: i nuovi lavori hanno molto successo e soprattutto molto divertenti da giocare. Tutte le altre funzioni hanno le proprie modifiche. Alcuni dei lavori con cui abbiamo esperienza sono ad esempio Gunbreaker, Samurai e Summoner. Ad esempio, con ciascuna di queste funzioni, alcune abilità sono state rimosse dalle munizioni, quindi puoi eseguire la tua rotazione completa con un numero leggermente inferiore di azioni. È bello giocare con il controller, ad esempio, e avere un po’ meno pulsanti rispetto alla tastiera, soprattutto perché ora puoi arrivare al livello 90 e in questo modo puoi avere un po’ più di spazio per altre abilità. C’è un inconveniente significativo a questo ai livelli più bassi. Ad esempio, se vuoi giocare a dungeon/contenuti di basso livello, sarai più limitato che mai nella rotazione delle abilità. L’equilibrio tra vecchi e nuovi contenuti deve ancora essere completamente sistemato e il testimone Yoshida e il suo team dovrebbero prestare maggiore attenzione a questo. In generale, i cambiamenti possono essere chiamati progressi.

I dungeon sono davvero fantastici

Una delle caratteristiche più impressionanti di Endwalker sono i nuovi dungeon. Anche se puoi aspettarti lo stesso concetto, i diversi ambienti e combattimenti contro i boss sono fantastici, divertenti e impressionanti. Rispetto alle precedenti espansioni, i dungeon sono più intrecciati con la storia principale, in modo che l’esperienza del dungeon sia più piacevole. Quindi la presentazione è stata fatta molto bene in questo. Anche in questo diamo uno sguardo al sistema Trust, introdotto con l’espansione Shadowbringers. Il sistema fa meglio (in termini di) IA questa volta, il che è anche un buon miglioramento. Anche una parte di successo in Endwalker.

READ  Sembra che GTA 6 sia stato disattivato sul canale YouTube di Rockstar

Vuoto

Ancora una volta, qui la barra è troppo alta

L’ultima parte di cui dobbiamo davvero discutere è la OST di Endwalker. Anche se sono baffi e soprattutto sempre abbastanza belli da godere, non è paragonabile a quello che hanno fatto gli Shadowbringers. Ci sono alcuni momenti in cui la musica delle precedenti espansioni viene esaurita e poi si nota davvero quanto Endwalker sia meno conosciuto rispetto alle altre OST. Certo, potrebbe piacere a qualcun altro più di noi, ma nella lista delle precedenti espansioni di Final Fantasy XIV, Endwalker non può essere necessariamente definito un vero Ranger in termini di musica. In termini di storia, fortunatamente la conclusione è stata fatta in modo bello e corretto, ma ancora una volta per tornare a un punto precedente: The Shadowbringers ha alzato l’asticella troppo in alto. Nonostante ciò, Endwalker è un’espansione fantastica e di grande successo per questo gioco e anche un ottimo finale per una storia di 11 anni.