QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Sun Magazine – Statistiche difficili

Sun Magazine – Statistiche difficili

L’Italia ha registrato una crescita del 62% nelle vendite di pannelli solari nel primo trimestre. La Polonia in realtà si è ridotta del 22%. Uno sguardo oltre i confini nazionali questa settimana su ‘The Hard Figures’.

In Belgio e nei Paesi Bassi, nel primo trimestre i consumatori hanno installato meno pannelli solari rispetto all’anno record 2023. Ma come vanno le cose in Germania, Italia, Francia, Polonia e Spagna? Secondo l’organizzazione ombrello Solar Power Europe, quali paesi avranno il maggior numero di pannelli solari in Europa entro la fine del decennio? In questa prima parte del dittico ci concentriamo sul mercato fotovoltaico italiano e polacco.

L’Italia continua
L’Italia ha installato 1,7 gigawatt di pannelli solari (ndr. inverter) nel primo trimestre di quest’anno solare. Si tratta del 63% in più rispetto alla quantità di pannelli solari installati nel primo trimestre dello scorso anno.

Questa crescita del capitale non racconta però tutta la storia, poiché nel primo trimestre il numero di nuove installazioni è diminuito del 9% rispetto allo scorso anno.

Un leggero calo nel mercato dei consumi
Uno sguardo più attento ai moduli installati per classe di potenza mostra che la potenza installata dei consumatori – nella classe di potenza fino a 20 kW – è diminuita del 15% nel primo trimestre. Secondo Italia Solare, il numero di nuove installazioni nel mercato consumer è sceso del 12% a 89.000 unità e 547 megawatt. Si tratta di un valore leggermente superiore ai 525 MW di nuova capacità fotovoltaica installata nel quarto trimestre del 2023.

“Non c’è quindi ancora stata una vera e propria diminuzione del numero di allacciamenti agli impianti residenziali”, rileva Italia Solare. Gli effetti della fine del “superbonus 110%” – la cui scadenza è stata prorogata al 31 dicembre 2023 – e della moratoria sull’erogazione del credito avranno un impatto sul mercato dei consumi a partire dal secondo trimestre.’

READ  Allegri smentisce le minacce al giornalista - Voetbal International

In particolare, la capacità fotovoltaica attribuita al settore dei servizi pubblici – tutte le installazioni a partire da 1 MW – è aumentata di un netto 373%. Questo forte aumento è stato determinato dall’aggiunta di 8 parchi solari con una capacità di oltre 10 MW ciascuno.

70 per cento
Nei primi 3 mesi del 2024, in Italia è già stato installato il 70% della capacità fotovoltaica totale installata nel 2022 e un terzo della capacità fotovoltaica installata nel corso del 2023. A fine marzo è stato installato in Italia un pannello solare da 32 gigawatt.

La Polonia deve andare a lavorare
In Polonia, nel primo trimestre, il numero di nuove installazioni di pannelli solari è diminuito del 26% a 34.196 unità rispetto allo scorso anno. La potenza elettrica interessata è scesa del 22% a 762 MW (ndr potenza degli inverter).

L’estate sarà decisiva affinché la Polonia possa godere di un nuovo anno record dopo il 2023, ma l’associazione di categoria Polskie Stowarzyszenie Fotowoltaiki (PSF) non ne ha ancora preso in considerazione. Il mercato fotovoltaico commerciale polacco ha attualmente una pipeline di 17 GW di nuove installazioni di pannelli solari. Secondo la società energetica polacca Agencja Rynku Energii, questa cifra è simile alla capacità fotovoltaica totale installata in Polonia alla fine dello scorso anno.

Il maggior numero di nuove installazioni e la maggior parte della nuova capacità quest’anno sono state installate da consumatori e PMI nella classe di potenza fino a 50 kW.

Gli impianti di pannelli solari sono disabilitati
L’associazione di categoria Polskie Stowarzyszenie Fotowoltaiki (PSF) ha attribuito il raffreddamento del mercato polacco dell’energia solare alle crescenti chiusure degli impianti di pannelli solari a causa di un surplus di energia solare.

READ  Ecco come l'Italia tratta i testimoni della corona (cosa possono imparare i Paesi Bassi da questo)

Ad esempio, la borsa elettrica polacca ha registrato per la prima volta nel 2023 prezzi negativi: a giugno nel Fixing II e a settembre nel mercato equilibrato. Il gestore della rete Polskie Sieci Elektroenergetyczne (PSE) è costretto a spegnere le turbine eoliche e i pannelli solari in alcune giornate soleggiate e ventose, soprattutto nei giorni festivi. Quest’anno il PSE ha già chiuso tre volte gli impianti di pannelli solari a causa di un surplus di energia solare. Ad esempio, alla fine di marzo, rispettivamente 1.201, 1.877 e 1.711 MW di impianti di pannelli solari erano spenti per 3 ore.