QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Suore italiane arrestate per abusi su minori

AFP

NOVITÀ

In Italia, una suora è stata arrestata e tre suore sono state bandite dalla zona dopo che un video le mostrava mentre usavano violenza contro i bambini in una chiesa rifugio. Al centro dell’isola di Ischia, al largo di Napoli, i minori attendono l’affidamento o l’adozione.

Il video mostra una suora che picchia ripetutamente un bambino di 4 anni e gli tira i capelli davanti ad altri bambini che gli dicono di smetterla. Quando il fratello di 8 anni del ragazzo ha cercato di aiutare, la suora gli ha anche dato un pugno in faccia, lasciandogli sanguinare il naso.

I media italiani hanno riferito che il video è stato filmato da un minore che soggiornava alla reception. Le immagini sono state consegnate a luglio ai Carabinieri della Polizia Militare di Ischia, che hanno aperto un’inchiesta. Tra l’altro, per gli abusi avvenuti nel centro sono state individuate le testimonianze dei bambini, della madre superiora e di altre tre suore.

L’isola era divisa in due

I bambini hanno riferito che la maggior parte delle violenze è avvenuta presso l’istituto religioso di Santa Maria della Provvidenza. L’hanno tirata per i capelli, l’hanno colpita sulla nuca, presa a calci e colpita sulle mani con le scarpe. Le suore hanno esortato i bambini a rimanere in silenzio sulla violenza e hanno confiscato i telefoni cellulari per impedire la fotografia e la registrazione video.

Storie di abusi in azienda circolavano da tempo, ma i media italiani hanno riferito che non sono state credute. L’opinione pubblica dell’isola sarebbe divisa su questa notizia. Il centro è molto apprezzato e spesso collabora con organizzazioni di volontariato locali.

Nel 2021, la Madre Superiora è stata selezionata come “Ichitana dell’anno”, premio assegnatole da un quotidiano locale. Nel Golfo.