QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Syring vince il derby di Liegi contro lo Standard e condanna categoricamente Berchot per la retrocessione | Jupiler Pro League 2021/2022

Seraing ha preso tutto il bottino nel derby di Liegi contro lo Standard. Grazie alla vittoria, Seraing ha avuto la possibilità di risparmiare acqua e Beerschot è ora giudicato una finale di 1B.

Standard – Seraing in poche parole:

  • Momento chiave: Il gol poteva arrivare all’inizio del primo tempo, ma 55 minuti dopo viene calciato. Bernier ha tranquillamente superato Hinkennet e ha messo tranquillamente la palla in rete. Il benchmark non è andato oltre alcuni scatti dalla seconda linea dall’altra parte.
  • uomo partita: Antoine Bernier ha scelto il momento perfetto per segnare il suo primo gol ai massimi livelli. Come giocatore nel prodotto giovanile di Seraing e Anderlecht, un bersaglio contro lo Standard avrebbe un sapore doppio.
  • per la prima volta: Nella difesa standard, il 17enne nubiano si è distinto per la prima volta. Il giovane difensore ha giocato con grande coraggio e deve dare coraggio a un tifoso dello Standard in questi tempi difficili. È stato applaudito dai suoi sostenitori come una delle uniche magliette rosse.
  • Classifica: La vittoria di Syring giudica la retrocessione finale di Bierchot. Lo stesso Seraing è vicino a 5 punti da Eupen, ma deve ancora recuperare questo deficit nei duelli contro OHL, Ostenda e Genk, se vuole ancora evitare i salti.
  • Storico: Lo standard è 13° dopo 31 giorni di partita. Dagli anni ’50, gli orgogliosi giocatori di Liegi hanno concluso la competizione molto in basso. Nel 1954 finì tredicesimo, ma vinse la coppa, quindi dobbiamo tornare al ’52 per pareggiare in questa stagione. La peggiore stagione degli ultimi 70 anni.

Miss Mazes non è altro che una sospensione dell’esecuzione

Un derby autentico di solito è una partita da non perdere, ma nel calcio a Liegi non c’è stato molto motivo per ridere negli ultimi mesi. Record nella sua peggiore stagione in 70 anni e Syring ha già perso 5 volte di fila senza segnare un solo gol.

Tuttavia, Bierchut ha visto questa partita con sospetto, poiché la vittoria di Syring significava una certa retrocessione per la Lanterna Rossa. Dopo soli 5 minuti sembrava che fosse arrivato, ma il testa a testa con Henkinet Maziz non ha toccato la rete.

Sembrava un avvertimento per il benchmark, ma alla fine si è rivelato un presagio di quello che potrebbe essere un nuovo fondo per la squadra ospitante. Anche l’altalenante Seraing era troppo forte per lo Standard nella tana del leone sdentato, ma Maziz inizialmente ha mostrato pietà con una palla piazzata.

Bernier calcia Berchot in 1B e S in profondità nella buca

Se non ha funzionato come terminatore, Maziz l’ha provato come inserzionista e si è rivelata la scelta giusta. Con un bel pallone nella parte posteriore della difesa, Bernier manda verso il portiere Henkinet. Nello specifico, giovane prodotto dell’Anderlecht, il portiere passa e mette palla in rete con fanciullesca facilità.

Lo Standard doveva ormai reagire, ma un cross fallito di Raskin e un tentativo di Carcela non allertano il portiere Deitch. In mancanza di intrattenimento in campo, i tifosi dello Standard hanno deciso di divertirsi cantando la loro noia o esultando quando i loro avversari hanno preso possesso della palla.

Sul campo, Standard non era più in grado di intaccare un cartone di burro, quindi era piuttosto fastidioso contro i vicini di Syring. Di conseguenza, Bierchot era condannato e Syring aveva ancora la possibilità di evitare i salti. Con un bonus di 7 punti, Standard sembra essere fuori portata, ma non li renderebbe troppo felici.

Elsner: “Nessun rispetto per i tifosi, l’avversario e il calcio”

Luca Elsner (allenatore standard): “Se dovessimo andare in discesa in questa stagione, in base alla nostra prestazione stasera, l’abbiamo fatto. Abbiamo sovraperformato Seraing in ogni aspetto. È difficile da spiegare. Inizi una partita contro un avversario con poca energia. Chi ha molto da fare per giocare. L’abbiamo vista anche noi. Una squadra sbadata in campo”.

“Bisogna anche tenere conto che siamo solo 7 punti di vantaggio e 9 per vincere. Matematicamente non siamo ancora salvati. La stagione dovrebbe finire presto. Ora dobbiamo trovare giocatori con cui riempire gli mancanti. Per essere capace di fare punti, perché questo è molto importante”.

“Nelle ultime tre partite abbiamo ricreato un feeling positivo, ma come tante volte in questa stagione facciamo un passo avanti e poi recuperiamo dieci volte. Ora siamo di nuovo in una situazione in cui abbiamo tifosi, avversari e nessun rispetto per il calcio”. “

Garcia: “Questo potrebbe essere un punto di riferimento nella battaglia per la conservazione”

Jean-Louis Garcia (allenatore Siraeng): “È stata una prestazione fantastica e una vittoria fantastica. Un club come Seraing sa cosa rappresentano questo stadio e club da record. Quando vieni qui per vincere ai massimi livelli per la prima volta nella storia del club, è un vero traguardo. Sii una gara di riferimento per la fine della stagione, perché abbiamo ancora la possibilità di salvarci”. , almeno a passi da gigante. Una prestazione del genere può darci la fiducia per farlo”.

“Ora dobbiamo essere calmi e chiari e cercare di organizzare questi spettacoli insieme. Se si rivela un’eccezione, non sarà sufficiente. Ma ora giochiamo alla grande due volte in movimento, perché in Zulte Waregem siamo solo altrettanto buono, ma non abbiamo ottenuto alcun risultato.” “.

  1. Il secondo tempo, al 96′, il gioco è finito
  2. Secondo tempo, minuto 95. Syring batte lo Standard, retrocede Berchot. Dopo un derby di Liegi separato, Seraing può iniziare il breve viaggio di ritorno a casa con il bottino pieno. La vittoria per 0-1 di Seraing significa anche che Beerschot non perde più la sua Lanterna Rossa ed è definitivamente retrocesso in 1B. †
  3. Ammonizione per Mehdi Carcela Gonzalez dallo Standard nella ripresa, minuto 94
  4. Secondo tempo, minuto 94. Carcela ingiallisce ancora! Carcela non ottiene un calcio di punizione dopo le mani e vuole riavere la palla a tutti i costi. Il trattamento è fermo, ma corretto, ma Carsella ha una percezione contraria. †
  5. Secondo tempo, minuto 92. Siraj sopravvive illeso! Dabila sbaglia completamente una palla lunga, permettendo a Emond di correre verso Henkinet! Fortunatamente per Syring, Dipila corregge il suo errore in tempo. Emond vuole un rigore, ma non c’è dubbio su un errore nel sorteggio. †
  6. Secondo tempo, minuto 89. Sostituzione per RFC Seraing, dentro Mansoni Sambu, esce Daniel Opare
  7. Secondo tempo, minuto 88. Applausi per Ubari. L’applauso più grande del match va a Daniel Ober. Il ghanese gioca ancora per lo Standard e gode di maggiori consensi rispetto ai giocatori dello Standard. †
  8. Il secondo tempo, minuto 86. Donum perde facilmente palla accanto alla sua squadra di sedici metri. Mikutadze passa palla a Naderiani, che però non riesce a battere Hinkinet nell’angolo corto. †
  9. Ammonizione per Moussa Sisako dallo Standard nella ripresa, all’85’
  10. Secondo tempo, minuto 85. Sisako ha commesso un errore sarcastico. Keelota viene tirata a terra per il collo da Sissako dopo averla strofinata con un movimento intelligente. Antisportivo e ovviamente merita il cartellino giallo. †
  11. Secondo tempo, minuto 80. Nel frattempo, Amal Allah ha messo un pallone in tribuna e ai tifosi dello Sclessin non piace vederlo accadere. Anche se la Madre di Dio è uno dei giradischi che ha ancora osato provare qualcosa. †
  12. Secondo tempo, minuto 80. Sostituzione in RFC Seraing, Marius Mouandilmadji dentro, Antoine Bernier fuori
  13. Secondo tempo, minuto 79. Bernier può riposare. Antoine Bernier, un produttore giovanile dell’Anderlecht, ha segnato un gol contro lo Standard e lo ha lasciato riposare. Ha segnato anche lui il gol della vittoria? Lo sapremo tra 15 minuti. †
  14. Secondo tempo, minuto 77. Sostituzione in Standard, Abdoul Tapsoba dentro, Mateo Cavaro fuori
  15. Secondo tempo, 77′ Carcela elude un intervento di forbice di Kilota, raggiunge la linea di fondo e mette la palla davanti alla porta, ma lì ci aspettano le mani sicure di Deitch. †
  16. Secondo tempo, 74° minuto.
  17. Il secondo tempo, al 74′, arriva un dunam al posto di Raskin, ma si fa subito notare. Uno-due con la Madre di Dio, cross passa a Emond, ma di testa colpisce alto e fuori porta di Deitch. †
  18. Secondo tempo, minuto 74. Sostituzione in Standard, Aaron Dunham dentro, Nicholas Raskin fuori
  19. Il secondo tempo, minuto 73. Sostituzione in RFC Syring, Morgan Bouti dentro, Sami Al Husseini fuori.
READ  Lucinda Brand impressiona ad Hamme e raddoppia nella X²O Cup | X²O Women's Cup 2021