QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Tadej Pojacar torna in Slovenia dopo la morte della madre della fidanzata | Liegi Bastogne Liegi

L’ultima linea retta da Tadej Pogacar (23) a Liegi-Bastogne-Liegi domenica è stata purtroppo interrotta. Il vincitore dell’anno scorso ha preso un aereo questa mattina per la sua città natale, la Slovenia, dove è morta la madre della sua fidanzata, Urska Siegart. Secondo il datore di lavoro degli Emirati, sabato tornerà in suolo belga per partecipare a La Doyenne il giorno successivo.

Tadej Pojjakar Domenica, in linea di principio, andrà in giro con il primo, ma l’oro sloveno inizialmente non sarà con la preparazione perfetta.

Pogacar è arrivato 12° nella gara del Wall of Huy ieri e questa mattina è salito inaspettatamente su un aereo per tornare nella sua nativa Slovenia.

Il suo datore di lavoro negli Emirati Arabi Uniti ha avuto poco da commentare, invocando “motivi familiari” per spiegare il suo ritorno non pianificato.

“Tadig assisterà la famiglia della sua fidanzata, Urska Siegart”, si legge nel comunicato questo pomeriggio.

Pogacar ha vinto lo scorso anno la Liegi-Bastogne-Liegi. Gli Emirati hanno dichiarato della sua partecipazione domenica: “Attualmente è previsto il ritorno in Belgio sabato per partecipare alla competizione”.

(Leggi l’aggiornamento dalle 23:00 in basso)

La madre del suo fidanzato, Urska Siegart, è morta

Il fidanzato di Tadej Pojakar ha scritto stasera su Instagram che la coppia era tornata in Slovenia prima della morte della madre.

“La vita non è giusta a volte”, ha iniziato a condividere Orska Siegart, lei stessa una ciclista di BikeExchange.

“È con grande tristezza che condivido questa notizia con te. Mia madre era la mia migliore amica e la persona più importante della mia vita”.

“Questo è un momento molto difficile per me e la mia famiglia. Grazie per i messaggi e il supporto”.

READ  Quali sanzioni rischia il giornalista dello Spurza Eddy Demarez dopo...