QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Tedesco uccide la moglie e la sorella gemella, poi uccide il cognato e si suicida | All’estero

Il dramma familiare che si è svolto prima del fine settimana nel villaggio tedesco di Wilheim solleva ancora molte domande. Ora si sa di più sul sospetto autore e sui tre morti.

Al tramonto di venerdì, sono stati sparati i primi colpi. Un residente locale ha trovato un uomo gravemente ferito nel cortile di una casa dipinta con un intonaco color sabbia.

Il 60enne era ancora amichevole quando sul posto sono arrivati ​​i primi agenti. Poco dopo è morto per le ferite riportate, secondo una dichiarazione pubblicata sul sito web della stazione di polizia di Oberbaern-Süd (la zona in cui si trova Wilheim; ndr).

violenza fisica

Dopo che l’uomo è stato trovato, gli agenti con ulteriore supporto hanno iniziato la ricerca del sospetto colpevole. La ricerca inizialmente non ha mostrato nulla. Intorno alle 19:15, un altro residente locale ha detto di aver trovato un uomo senza vita su una panchina del parco. L’uomo è morto prima che gli agenti lo trovassero. Accanto al suo corpo è stata trovata un’arma.



Altre due donne sono state trovate morte durante una perquisizione nella sua casa. Un medico di emergenza ha stabilito che le due vittime sono state uccise dopo una grave violenza fisica. Sono gemelli (57), secondo il quotidiano tedesco “Bild”. Una delle donne era sposata con il sospetto colpevole.

READ  L'ex procuratore della Corte penale internazionale invita i suoi ex colleghi: "Scrivere immediatamente un mandato d'arresto per Putin"

motivazione
La causa esatta dell’omicidio non è chiara, ma la polizia sospetta che il 59enne abbia inizialmente ucciso le due donne. Poi ha ucciso suo cognato (60) e si è suicidato. La polizia è ancora titubante sul motivo dell’omicidio della famiglia. La causa esatta della morte dei gemelli è ancora sconosciuta. Lunedì verrà eseguita l’autopsia. La polizia presume che gli omicidi siano stati premeditati.

Il quotidiano “Süddeutsche Zeitung” ha scritto che ieri a Wilheim tutto sembrava come al solito. C’era solo un’auto della polizia davanti alla casa del sospettato. I tre morti sono stati commemorati con fiori e candele.

Se hai domande sul suicidio, puoi contattare il numero verde Suicide Line al 1813 e sul sito www.selfmoord1813.be.