QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Teenage Mutant Ninja Turtles: The Cowabunga Collection Review – Gamereactor – Teenage Mutant Ninja Turtles: The Cowabunga Collection

Sfortunatamente, Konami sembra essere alquanto disinteressato ai videogiochi in questi giorni, a parte Bomberman può essere risolto in molti modi. Ecco perché ero in qualche modo interessato a Teenage Mutant Ninja Turtles: The Cowabunga Collection, soprattutto perché Teenage Mutant Ninja Turtles: Shredder è fresco nella mia mente, anche se questa è una raccolta sviluppata dai vecchi esperti di Digital Eclipse.

L’offerta è una gamma completa di classici giochi Turtles dell’anno scorso, con tutto ciò che è stato rilasciato nelle sale giochi, NES, Mega Drive, Super Nintendo e Game Boy. Ci sono un totale di 13 giochi in offerta, che certamente non chiamerei vecchi classici, ma sorprendentemente molti lo sono. Copre anche diversi generi, come il famigerato NES Challenger Mutant Ninja Turtles e il 1993 Street Fighter II Challenger Tournament Fighters. Quest’ultimo è anche incluso in tre diverse edizioni, NES, Mega Drive e Super Nintendo, il che è interessante per coloro che vogliono ricordare i giochi le cui varianti sembrano a confronto.

Teenage Mutant Ninja Turtles: Cowabunga Collection è piena di pazzi giochi di pixel.

Ai fini di questo tour, non avevo intenzione di rivedere i giochi individualmente, ma ciò che è incluso è il seguente:

  • Adolescenti tartarughe ninja mutanti (Arcade)
  • Teenage Mutant Ninja Turtles: Turtles In Time (Arcade)
  • Teenage Mutant Ninja Turtles (NES)
  • Teenage Mutant Ninja Turtles 2: Gioco Arcade (NES)
  • Teenage Mutant Ninja Turtles 3: Progetto Manhattan (NES)
  • Teenage Mutant Ninja Turtles: Fighters of the Tournament (NES)
  • Teenage Mutant Ninja Turtles IV: Turtles in Time (Super Nintendo)
  • Teenage Mutant Ninja Turtles: Fighters of the Tournament (Super Nintendo)
  • Teenage Mutant Ninja Turtles: The Hyperstone Heist (Sega Genesis)
  • Teenage Mutant Ninja Turtles: Fighters of the Tournament (Sega Genesis)
  • Teenage Mutant Ninja Turtles: Fall of the Foot Clan (Gameboy)
  • Teenage Mutant Ninja Turtles 2: Il ritorno dalle fogne (Game Boy)
  • Teenage Mutant Ninja Turtles III: Radical Rescue (Gameboy)

Vorrei iniziare dicendo che in realtà ho avuto modo di giocare a Teenage Mutant Ninja Turtles su NES in gioventù, anche se oltraggiosamente difficile. L’ho fatto diverse volte. Quando è acceso oggi, mi sembra che abbia effettivamente superato la prova del tempo abbastanza bene. Certo, le caselle dei punteggi sono piuttosto disgustose a livello dell’acqua, ma penso comunque che la difficoltà sia un po’ esagerata e anche il 45enne Jonas McKee (45 anni!) può arrivare molto lontano senza troppe imprecazioni. C’è anche una modalità Guarda qui, quindi puoi controllare che il tuo computer sia acceso e saltare quando vuoi, aiutandoti attraverso le clip più raccapriccianti.

Teenage Mutant Ninja Turtles: Collezione Cobabonga
La versione NES della sala giochi di Turtles era quasi irreale ai suoi tempi.

Probabilmente la più grande attrazione per la maggior parte delle persone è il successo del Super Nintendo del 1992 Teenage Mutant Ninja Turtles IV: Turtles in Time, che è innegabile, e i soldati oscillanti sullo schermo sono ancora un divertimento magico. Detto questo, questo è chiaramente indietro di qualche decennio in Teenage Mutant Ninja Turtles: Shredder’s Revenge. Il più veloce e fluido Teenage Mutant Ninja Turtles: The Hyperstone Heist (per lo più lo stesso gioco, ma con flusso e velocità migliori, ma alcuni bit mossi) sembra un’opzione migliore oggi.

I giochi per Game Boy, ovviamente, sembrano incredibilmente primitivi in ​​questo gruppo quando li giochi sulla tua enorme TV a schermo piatto, ma anche questi giochi sono molto migliori di quanto mi aspettassi e in realtà sono sorprendentemente divertenti. Inoltre, c’è molta nostalgia radicata qui.

Teenage Mutant Ninja Turtles: Collezione Cobabonga
L’Hyper Stone Heist di Mega Drive è probabilmente il gioco più emozionante del gruppo.

La sorpresa più grande per me è stata l’uscita di Super Nintendo, Turtles Tournament Fighters. Sembra buono come Street Fighter II e non sembra affatto vecchio. Dai controlli di gioco alla grafica, questo gioco classico regge in modo quasi ammirevole e merita sicuramente di essere giocato, preferibilmente contro altri, poiché il supporto online ben progettato significa che non avrai problemi a trovare altri a cui partecipare. giocare.

Ciò che distingue davvero questa collezione è la scelta museale ben eseguita. Digital Eclipse è davvero entrata nel consiglio di amministrazione per fornirci una ricchezza di qualità. Così puoi sederti e sfogliare i vecchi forzieri di giochi (e i loro manuali!) e altri gadget dello sviluppo del gioco. Ci sono anche materiali tratti da fumetti e programmi TV per farti divertire a lungo. Per me, ha davvero soddisfatto le giuste scatole della nostalgia, e se fossi cresciuto con le tartarughe e le vecchie console, penso che ti sentiresti lo stesso.

Teenage Mutant Ninja Turtles: Collezione Cobabonga
Teenage Mutant Ninja Turtles III: The Manhattan Project e Game Boy sono i giochi con cui trascorrerai meno tempo.

In definitiva, questo è un set di prim’ordine che fa vergognare quasi tutto. I gruppi spesso hanno meno titoli, più presentazioni o molti giochi e nessuna presentazione. Qui è esattamente il contrario. Un sacco di giochi e presentazioni di prim’ordine. L’unica cosa che frena il gruppo è il fatto che alla fine ci sono probabilmente quattro o cinque partite per le quali vale davvero la pena dedicare del tempo a un viaggio diverso da una veloce corsa nostalgica. Ma se stai cercando di rivivere la nostalgia di Turtle e dei giochi classici, non posso raccomandarlo abbastanza.

READ  Il Battle Pass per la stagione 1 di Halo Infinite è stato esteso a maggio 2022