QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Terremoto su Marte dovuto all’impatto delle rocce spaziali

La vigilia di Natale dello scorso anno, sul pianeta Marte è stato misurato un forte terremoto medio di magnitudo 4.0. Gli scienziati che hanno studiato il terremoto di giovedì hanno concluso che è stato causato dall’impatto di una roccia spaziale. Da questo impatto si è formato un cratere più grande di un campo da calcio e profondo più di 20 metri.

Uno strumento francese sulla navicella spaziale statunitense Marslander InSight della NASA ha registrato più di 1.300 terremoti su Marte negli ultimi quattro anni. Secondo il New York Times, il terremoto registrato la vigilia di Natale è stato diverso da qualsiasi terremoto precedente perché i tremori sono stati registrati lungo la crosta esterna del pianeta rosso. “Ci siamo emozionati subito”, ha detto al giornale lo scienziato Mark Banning. L’impatto della roccia spaziale, che è stata stimata essere larga tra 4,9 e 11,9 metri, ha creato un cratere largo 150 metri a 3.500 chilometri di distanza dove si trovava il lander Mars Insight sul pianeta.

Le immagini del Mars Reconnaissance Orbiter (MRO), una sonda spaziale senza pilota della NASA, hanno mostrato l’impressionante cratere. Il ricercatore Philip Logon descrive la visione come “il più grande impatto meteorico da quando la ricerca scientifica è stata condotta utilizzando i sismografi”. La scoperta aiuta gli scienziati a comprendere meglio il pianeta rosso ed è un “promemoria che Marte, come la Terra, può entrare in collisione con i meteoriti”, ha scritto il New York Times.

READ  La NASA condivide la prima prova di un pianeta oltre la nostra galassia