QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Terza persona arrestata per incendio mortale a New Delhi | all’estero

Una terza persona è stata arrestata domenica a Nuova Delhi dopo che almeno 27 persone sono rimaste uccise in un grave incendio in un edificio della città. È il proprietario dell’edificio.

Sabato sono stati arrestati altri due. Si sospetta che non abbiano rispettato le norme di sicurezza.

L’incendio è scoppiato nel tardo pomeriggio di venerdì in un edificio commerciale di quattro piani nella parte occidentale di Nuova Delhi. Circa 60-70 persone sono state salvate dall’edificio, ma 27 persone sono rimaste uccise. Anche 12 furono feriti.

Delle 27 persone morte nell’incendio, solo otto sono state identificate perché i corpi sono stati bruciati in modo irriconoscibile. Si tenta di identificare altre vittime attraverso un’indagine forense.

Gli incidenti e gli incendi sono molto comuni in India, dove gli standard di sicurezza non sono sempre rispettati. Le scarse strutture antincendio, le uscite di emergenza mancanti e gli impianti elettrici obsoleti sono spesso le cause delle tragedie.

© AFP

Agenzia portuale nazionale / Agenzia per la protezione ambientale

© ANP/EPA

Agenzia portuale nazionale / Agenzia per la protezione ambientale

© ANP/EPA

Agenzia portuale nazionale / Agenzia per la protezione ambientale

© ANP/EPA

Agenzia di stampa francese

© AFP

READ  Lui vive. Raduno a Washington a sostegno dei rivoltosi al Campidoglio: nessuna paura di scontri violenti con i contro-manifestanti | All'estero