QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Tre alpinisti e snowboarder sono morti in valanghe nelle Alpi  all’estero

Tre alpinisti e snowboarder sono morti in valanghe nelle Alpi all’estero

Nelle Alpi italiane, due persone sono morte in una valanga. Uno sciatore e alpinista è morto in due diverse valanghe in Francia.




L’incidente è avvenuto nelle Alpi italiane a mezzogiorno al Gran Zibro a un’altitudine di circa 3.600 metri, quando quattro alpinisti erano in viaggio verso la vetta di oltre 3.850 metri. Una valanga ne ha trascinati due e solo i servizi di soccorso sono stati in grado di recuperare i corpi.

Entrambe le valanghe si sono verificate nelle Alpi francesi sull’Aiguille du Midi, una vetta del massiccio del Monte Bianco. Il primo è avvenuto intorno alle 10:30 del mattino. Uno sciatore di 23 anni stava scendendo con il suo compagno di 26 anni quando lo strato di neve si è rotto sotto il suo pattino e lo ha trascinato per 500 metri. I soccorritori sono riusciti a togliere 20 cose dalla neve e hanno cercato senza successo di rianimarla.

La seconda valanga è stata fatale per un alpinista di 61 anni. Era 3.750 metri con le cinghie quando è stato trainato a circa 300 metri alle 12.45.