QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Tre ergastoli per l’omicidio di un jogger negli Stati Uniti

Il giudice ha mantenuto un minuto di silenzio per attirare l’attenzione sull’orrore vissuto dalla vittima mentre veniva inseguito e non ha notato alcun rimorso per l’atto “terrificante”.

I condannati sono l’uomo armato Travis McMichael, suo padre e il loro vicino. Affermavano di ritenere che Arbery fosse un ladro, ma non avevano prove. Il padre della vittima ha parlato del linciaggio. Secondo la sentenza, solo il vicino può chiedere la grazia dopo 30 anni di carcere, cosa impossibile per gli altri due. Richiedi la vita dei parenti più stretti.

Il vicino condannato ha filmato l’inseguimento e la sparatoria. Quando queste foto sono circolate online, i tre sospettati erano ancora latitanti. McMichael e suo padre sono stati arrestati poco dopo l’incidente, ma sono stati rilasciati dopo che le loro dichiarazioni erano state rilasciate. Nel maggio 2020, tutti e tre erano ancora agli arresti.

La morte di Arbery ha suscitato proteste. Il suo nome è stato spesso citato nelle manifestazioni successive alla morte di George Floyd. Floyd, anche lui afroamericano, è stato ucciso da un ufficiale bianco nel maggio 2020 durante il suo arresto. Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha definito l’assassinio di Arbery un “doloroso promemoria” che molto resta da fare nella lotta alla disuguaglianza razziale negli Stati Uniti.

READ  Epidemia di Corona tra gli scalatori dell'Everest: il governo rifiuta le misure | all'estero