QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Tre morti, sei dispersi dopo l’esplosione di gas in Sicilia: ‘Sembra Beirut’ | Notizia

aggiornareDiversi edifici sono crollati sull’isola italiana di Sicilia a seguito di un’esplosione causata da una fuga di gas. Almeno tre persone sono state uccise finora. Altre sei persone risultano disperse. Due donne sono state salvate vive da sotto le macerie.


RL, ADN


Ultimo aggiornamento:
13:57


fonte:
Belgio, ANP




L’esplosione è avvenuta sabato sera intorno alle 20.30 nel villaggio di Ravanosa, 110 chilometri a sud est di Palermo. Tre edifici sono crollati a causa della fuga di gas. Altri tre sono stati danneggiati.

“Sembra Beirut”, ha detto all’agenzia di stampa italiana Adnkronos Salvo Cucina, capo della protezione civile della Sicilia. Le immagini mostrano come la strada fosse piena di macerie e divampassero diversi incendi.

© via Reuters

Trovati i primi due decessi, un uomo e una donna. L’identità della terza vittima non è stata ancora determinata.

Domenica mattina presto, una donna anziana è stata salvata viva da una proprietà danneggiata. Ha riportato ferite lievi ed è stata portata in un vicino ospedale. “Improvvisamente la luce si è spenta e il soffitto è caduto”, ha detto Rosa Carmina, 80 anni, dopo essere stata soccorsa. È stata trovata sotto le macerie quando ha chiamato i soccorsi. Una seconda donna è stata trovata viva poche ore dopo. Potrebbero essere sorelle.

gestante

Tra le persone che non sono state ancora trovate c’è una donna incinta. Contrariamente ai rapporti precedenti, non ci sono più bambini scomparsi. A Ravanosa sono giunti in soccorso i soccorsi da tutta la Sicilia. La ricerca include i cani.

tramite Reuters

© via Reuters

“E’ tutto molto difficile perché gli edifici sono crollati e le macerie si sono intrecciate”, ha citato Giuseppe Merendino al quotidiano Giornal di Sicilia. “Dobbiamo cercare spazi sotto le macerie dove potrebbero esserci i dispersi”, ha detto. “Purtroppo i cani non ci hanno ancora dato ulteriori segnali e ora dobbiamo cercare altre strade”.

perdita di gas

Le persone ancora ricercate risiedevano nello stesso edificio in via Galileo Galilei a Ravanosa al momento dell’esplosione. Questo edificio è stato completamente distrutto. L’esplosione è stata causata dall’accumulo di gas in una stanza chiusa dopo una “fuga di gas molto grande”. Il capo dei vigili del fuoco afferma che la causa esatta dell’esplosione sarà indagata nei prossimi giorni. La causa della recente esplosione potrebbe essere stata l’ascensore.

Il pubblico ministero aveva già avviato domenica un’indagine penale per stabilire se le persone fossero responsabili dell’incidente.

Reuters

© Reuters

Reuters

© Reuters

Reuters

© Reuters

Reuters

© Reuters

Reuters

© Reuters

Reuters

© Reuters

Reuters

© Reuters

Ravanosa si trova a circa metà dell’isola italiana, a circa mezz’ora di macchina dalla costa meridionale.


Leggi anche:

Pena pesante per il proprietario dell’edificio dopo l’esplosione di gas a Liegi, ma il caso legale rimane: “Ci sentiamo impotenti e depressi” (+)

L’esplosione di gas a Koekelberg ha colpito tutta l’area: “Pensavamo fosse precipitato un aereo” (+)

SCHOOLSTRAAT 8. “Un momento sono in quella casa, quello dopo sono a quindici metri lungo la strada” (+)

READ  L'Ungheria spiega la spaccatura europea sul conflitto tra Israele e ...