QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

“TSMC deciderà sul produttore di chip tedesco all’inizio del prossimo anno” – PC News

Concentrarsi su chip da 22-28 nm non è affatto irrazionale. Storia del jtmink mi sembra giusto. I requisiti di affidabilità per i chip automobilistici sono molto più elevati, proprio come i produttori di automobili si impongono requisiti EMC più severi rispetto a CE. L’esperienza ha anche dimostrato che questo non è un lusso inutile. Sissori Ha anche una buona argomentazione sul perché per molti chip il processo più piccolo non è il più economico.

Personalmente, mi sarebbe piaciuto vedere i Paesi Bassi svolgere un ruolo più importante nella promozione dello sviluppo dei chip in Europa. Sfortunatamente, il politico medio della BN ha poche prospettive sullo sviluppo tecnologico. Per anni abbiamo svolto un ruolo importante nello sviluppo e alla fine abbiamo dato quasi tutto all’Estremo Oriente perché le persone lì volevano lavorare per meno soldi per i nostri beni di lusso. All’inizio solo la produzione, ma presto seguì lo sviluppo.

Quando ho dovuto ottenere campioni di chip RF-ID 14 anni fa, ho dovuto passare attraverso i vari livelli di gestione presso NXP nei Paesi Bassi, mentre a Singapore li avevo organizzati all’ora di pranzo e li avevo ricevuti prontamente. Se vuoi essere decisivo dal punto di vista creativo, devi effettivamente essere dove ciò accade, e la verità è che sfortunatamente non è più così qui nei Paesi Bassi. Inoltre, la tecnologia di alta qualità in NL (Europa?) viene solitamente pagata (con eccezioni) e questo si traduce anche in una bassa crescita degli studenti di ingegneria elettrica presso HBO e università. Quando sono andato all’università, mi ha detto uno studente di economia, non studierei ingegneria elettrica se potessi guadagnare di più con uno studio molto più semplice. Questo è sempre rimasto con me

READ  Inaugurate le stazioni di ricarica eoliche nel porto di Gand

I politici dovrebbero fare di più per portare la produzione e lo sviluppo di chip nei Paesi Bassi. Produciamo noi stessi le migliori attrezzature per la litografia (ASML), quindi abbiamo margine da negoziare e abbiamo molto da offrire. Quindi è stato bello vedere ieri in TV che ASML sta ora coltivando l’interesse per lo sviluppo tecnologico nelle scuole. Ma è ora che i politici si sveglino.