QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Tutti hanno una borsa del genere piena di borse, ma Dutch Jasper ha la soluzione: “Albert Heine, posso restituirtela?” | Scienza e pianeta

Succede a tutti: Oh, ti sei dimenticato di portare la borsa della spesa al supermercato. O ops, ho comprato appena sopra le mie tasche e non ci sono scatole da vedere. Quindi devi acquistare un nuovo sacchetto di plastica riutilizzabile alla cassa, il che porta a sempre più borse in casa. L’olandese Jasper van Wiel (24) lo trova molto strano. Ora brulica di un pensiero allarmato: “Abby (alias di Albert Hagen, ndr), posso per favore restituirti la mia valigia piena di valigie?” nella posta su linkedin. Nel frattempo, l’olandese è già stato invitato nell’ufficio principale di Albert Heijn.


Birgit Rupaul (Miglior persona mondana)


Ultimo aggiornamento:
07:42


fonte:
AD.nl

Jasper è un designer di prodotti industriali ed è sempre alla ricerca di modi per utilizzare i prodotti esistenti con maggiore consapevolezza. Così ha avuto la sua idea. Da piccola mi chiedevo cosa ci facesse quella borsa piena di buste in casa di mia madre. Ma quando ho iniziato a vivere da solo, improvvisamente mi ha colpito: ora ho quella borsa anch’io. È un processo strano. Quasi inutile dirlo”.


citazioni

va incosciente. Non vuoi avere tutta quella plastica in casa, ma a volte ti dimentichi di portare una borsa.

Jasper Van R Bene

Il mucchio continua ad accumularsi

Jasper Van R Bene. © Jasper van ‘t Wel

Questo strano processo lo affascina. “È incosciente. Non vuoi avere tutta quella plastica in casa, ma a volte ti dimentichi di portare una borsa. Oppure fai una visita spontanea al supermercato. È un atto innaturale uscire di casa con una borsa vuota, perché ti serve solo al supermercato”, come spiega ad Algemeen Dagblad. Poiché lo stesso Jasper è molto attento alla sostenibilità, preferisce utilizzare scatole riutilizzabili del supermercato. “Solo in bici è scomodo. Poi mi sono subito ritrovato con questa busta di plastica”.

Nel frattempo, gli amici vengono a conoscenza dell’installazione da parte di Jasper della famigerata “Bag Bag”. Dissero: “Non guardare nel negozio!” Certo che l’ho fatto e poi ho visto un’enorme pila di borse Albert Hegen: “Queste sono le borse che ho finito per usare per la mia foto”.

Un sacchetto di plastica riutilizzabile è migliore per l’ambiente

Chi pensa che sia meglio acquistare un sacco di juta o di cotone biologico si sbaglia. Fuori Cerca, tra gli altri, il test Aankoop Spiega che il sacchetto di plastica riutilizzabile (LDPE) che puoi acquistare alla cassa del supermercato è il sacchetto con il minor impatto ambientale. “Devi usare questa borsa solo una o due volte per assorbire l’impatto sull’ambiente. In pratica, puoi usare questa borsa spesso.”

La carta può sembrare un’opzione sostenibile, ma devi usarla circa otto volte e i sacchetti di carta spesso si strappano più velocemente. Dovresti usare un sacchetto di iuta di circa 68 conteggi e un sacchetto di cotone organico di circa 154 conteggi per eliminare l’impatto ambientale.

“Se esci senza una borsa, faresti meglio a comprare una borsa di plastica così economica”, dice Jasper. “Anche avere due buste di plastica in casa va bene, puoi riutilizzarle. Ma a un certo punto costruisci una collezione: cosa ci fai con otto?”

bagaglio”?

Così Jasper preferisce restituire la grande quantità di borse ad “Appie”, ovvero Albert Heijn, come scrive nel suo post su LinkedIn, che ha già raccolto più di 50.000 like. “In questo modo, i clienti che vogliono anche spontaneamente venire a trovarti possono riutilizzare le mie borse.” Secondo lui, questo salva più di 15 nuove borse che altrimenti sarebbero scomparse nella “borsa delle borse” di altre persone. Offre anche la sua esperienza come designer di prodotti: “Vorrei persino aiutarti a progettare una tote bag gratuitamente”.



Anche Albert Heine vide la posizione dell’olandese e lo invitò immediatamente nella sede principale di Zaandam, in Olanda. Jasper saltò dalla sedia. “Davvero fantastico”, dice. “Erano così entusiasti della mia idea che l’intera azienda ha seguito il mio messaggio. Stanno già facendo molte cose per ridurre le emissioni di CO2 e utilizzare meno plastica. Ma la cosa davvero interessante è che ora sto collaborando con Albert Heijn. “


citazioni

In un mondo perfetto, useremmo il meno possibile di questo tipo di prodotto, ma se lo facciamo, assicuriamoci di poterlo usare spesso.

Jasper Van Will

Scatole da Bol.com

Tra quattro settimane Jasper avvierà un progetto di ricerca con il suo studio di design e un gruppo di studenti. “Albert Heine ha fornito un negozio e qui possiamo fare interviste ed esperimenti. Naturalmente speriamo di ottenere molte nuove idee con le quali possiamo progettare una soluzione che possa essere applicata in tutti i Paesi Bassi”. E oltre. “Speriamo anche in altre catene di supermercati”.

Alla fine, ovviamente, la sua idea potrebbe essere applicata su scala più ampia, crede Jasper. Pensa ai sacchetti riutilizzabili per frutta e verdura, ma anche, ad esempio, alle scatole di Bol.com. “In un mondo ideale, useremmo il meno possibile di questi prodotti, ma se lo facciamo, assicuriamoci di poterli utilizzare il più spesso possibile.”

Jasper si preoccupa principalmente di un futuro migliore. “Possiamo raggiungere questo obiettivo continuando a innovare ed educare le persone. Pensala come una sorta di via di mezzo, siamo sulla buona strada per un nuovo sistema in cui speriamo di riutilizzare il più possibile”.

diffondere

Jasper non si aspettava che il suo post raggiungesse così tante persone. Il suo telefono ha squillato per tutta la settimana. “Anche mia madre è impegnata a premere per me, haha.” Jasper ha persino apprezzato i pochi commenti critici all’interno del suo post su LinkedIn, che descriveva la sua idea come “il mondo sottosopra”. “Lo trovo fiducioso. Sembra che siano persone appassionate di questo cambiamento. Sono persino d’accordo con loro sul fatto che ognuno dovrebbe pensare a una borsa per sé. Ma se ne hai bisogno, sarebbe fantastico se potessi prenderne in prestito una usata per qualcun altro».

Questo articolo è stato realizzato in collaborazione con I migliori social.

foto_notizie

© foto_notizie

READ  L'esperta di clima Jill Peters sulle piogge torrenziali: 'I fenomeni estremi stanno diventando sempre più estremi' | Tempesta