QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

TV economici da 75 pollici – tossicodipendenti

  • Hisense A79KQ
  • Samsung CU7100
  • TCL P635

In sintesi

Hisense A79KQ è un televisore LCD semplice ed economico con un filtro a punti quantici che fornisce un’immagine abbastanza chiara per il suo prezzo. Anche gli angoli di visualizzazione sono buoni, ma lo stesso non si può dire dello schermo nero; Il nero assomiglia più al grigio. Il televisore offre un eccellente display SDR, ma la luminosità di picco è troppo bassa per visualizzare immagini HDR impressionanti. Anche la frequenza di aggiornamento è limitata a 60 Hz, quindi mancano extra fantasiosi come i giochi a 120 fps e il VRR.

In sintesi

Il Samsung CU7100 è un televisore LCD semplice ed economico che non è il più luminoso, ma offre un buon contrasto per il suo prezzo. Gli angoli di visualizzazione sono stretti e il display HDR non è impressionante a causa della scarsa luminosità (picco). Il televisore è in grado di visualizzare bene il materiale SDR. Poiché la frequenza di aggiornamento è limitata a 60 Hz, non devi aspettarti extra fantasiosi come giochi a 120 fps o VRR.

In sintesi

Il TCL P635 è un televisore LCD abbastanza semplice ed economico. Il televisore offre un buon contrasto per il suo prezzo, ma gli angoli di visione sono limitati. Il display SDR di questo televisore è molto buono, ma la luminosità di picco limitata rende le immagini HDR deludenti. In più, il P635 ha un suono sorprendentemente buono e pieno, anche se ovviamente è sempre preferibile un sistema di altoparlanti separato. Con un pannello a 60 Hz, la TV non supporta i giochi a 120 Hz o il VRR, ma è un ottimo tuttofare nella sua fascia di prezzo.

L’estate sportiva è nel pieno del suo svolgimento. E che estate sportiva è stata: ora il pallone passa agli Europei di calcio in Germania, seguiti dal Tour de France e dai Giochi Olimpici di Parigi. Intanto anche il calendario della Formula 1 procede in sordina. Quando si tratta di guardare lo sport, niente è meglio di uno schermo bello e grande, tranne uno schermo più grande. Tra i televisori di fascia alta che testiamo abitualmente, i prezzi dei modelli davvero grandi, almeno 75 pollici, raggiungono le migliaia di euro. Per risparmiare un po’ sul conto in banca, magari anche per le vacanze, abbiamo pensato ai televisori da 75 pollici che si possono acquistare a meno di 800 euro. Alla fine ci siamo ritrovati con tre modelli: l’Hisense 75A79KQ (da 777 €), il Samsung 75CU7100 (da 775 €) e il TCL 75P635 (da 799 €).

Inutile dire che non dovresti aspettarti di ottenere la crema del raccolto per questi prezzi. Ad esempio, nessuno di questi televisori è in grado di gestire immagini di gioco a 120 Hz; Il massimo è 60 Hz. Inoltre, non presupponiamo che questi semplici modelli LCD senza oscuramento locale preciso raggiungano il picco di luminosità HDR e i livelli di nero a cui siamo abituati dai televisori OLED e mini-LED più costosi. Chiediamo inoltre se è possibile ottenere risparmi in materiali, collegamenti e potenza di elaborazione. E cosa significa per il piacere di guardare lo sport. Per il calcio, ad esempio, è una buona idea fare una ragionevole interpolazione delle immagini. Come si colloca tra modelli così convenienti? E come ti piacciono le interfacce intelligenti di questi televisori che utilizzano tutti un sistema diverso?

Immagine introduttiva 75

Risponderemo a tutte queste domande nelle pagine seguenti. Per prima cosa discutiamo brevemente le principali caratteristiche esterne e le interfacce dei singoli televisori. Lo facciamo in ordine alfabetico, il che significa che iniziamo con l’Hisense 75A79KQ e poi parliamo del Samsung 75CU7100 e del TCL 75P635. Infine, abbiamo confrontato il consumo energetico, la funzionalità di gioco, la qualità del suono e la qualità delle immagini dei dispositivi.

READ  La NASA preoccupata per le ambizioni di SpaceX