QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Twitter vuole un risarcimento da 809,5 milioni di dollari nella causa degli azionisti – IT Pro – Notizie

Twitter ha proposto di risolvere una causa del 2016 secondo cui la società ha condiviso dichiarazioni fuorvianti sulla crescita della piattaforma con gli investitori. Twitter vuole saldare 809,5 milioni di dollari.

Integrazione Twitter in comunicato stampa Intende pagare la transazione proposta con contanti a disposizione della Società. Il tribunale della California deve ancora accettare l’accordo. Se ciò accade, Twitter prevede di poter sborsare 809,5 milioni di dollari nell’ultimo trimestre di quest’anno.

La causa risale al 2016 ed è stata intentata da un collaboratore di Twitter. È stato riferito che il fondatore di Twitter Jack Dorsey e altri dirigenti hanno condiviso dichiarazioni fuorvianti con gli investitori, scrive vario. Questi dati hanno fatto sembrare la crescita degli utenti di Twitter migliore di quanto non fosse in realtà, secondo l’accusa. Ha anche affermato che i dirigenti di Twitter hanno venduto azioni personali di insider per profitti di oltre $ 100 milioni durante quel periodo, sostengono gli azionisti.

in un la carica Tra le altre cose, si dice che Twitter abbia ingannato gli investitori sulle prospettive di crescita dell’azienda alla fine del 2014, scrive il bordo. L’azienda avrebbe quindi reso “irrealistiche” aspettative di crescita. La società ha poi affermato che il numero di utenti attivi raddoppierà a 550 milioni nel “medio” termine, con un target di oltre 1 miliardo di utenti attivi nel lungo termine. Secondo l’accusa, non c’erano basi per questa speculazione Bloomberg.

Twitter cercherà quindi di utilizzare l’effettivo Post dell’utente Dagli investitori, è stato visto come un importante driver di crescita per il numero di utenti attivi. Tra le altre cose, si dice che la piattaforma abbia smesso di segnalare le visualizzazioni della sequenza temporale, che è una delle metriche principali per il coinvolgimento. Ciò avrebbe reso difficile per analisti e investitori monitorare la crescita della piattaforma. Twitter avrebbe annunciato a suo tempo che questi numeri erano diventati irrilevanti. La società ha anche inviato messaggi agli utenti inattivi, secondo l’accusa, incoraggiandoli ad accedere alla piattaforma per aumentare il numero di utenti attivi.

READ  La carica simbolica di Germania e Ungheria: "Speriamo che gli ungheresi perdano in modo spettacolare"

La transazione comporterà la risoluzione di tutti i reclami contro Twitter. Twitter sostiene che l’accordo non è un’ammissione di colpa. “L’accordo proposto risolve tutte le rivendicazioni contro Twitter e gli altri imputati senza alcuna ammissione, rinuncia o scoperta di errori, responsabilità o cattiva condotta da parte di Twitter o di qualsiasi imputato”, ha affermato la società. “Twitter e singoli imputati continuano a negare comportamenti scorretti o altre azioni inappropriate”.