QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Un abbraccio appassionato, salvare un bambino, un giubbotto di salvataggio di plastica …

Immagini di un ragazzo che arriva sulla costa della città autonoma spagnola di Ceuta dopo aver nuotato attraverso il Mediterraneo con un giubbotto di salvataggio fatto di bottiglie di plastica sparse in tutto il mondo. Un volontario della Croce Rossa ha ricevuto un discorso di odio a causa della simpatia per un immigrato senegalese. A causa della lite diplomatica tra Marocco e Spagna, molti immigrati cercano di raggiungere l’Europa.

Ceuta si trova sulle rive africane dello Stretto di Gibilterra e confina con il Marocco con il Nord Africa. L’enclave spagnola è frequentata da immigrati che vogliono arrivare in Europa, e la scorsa settimana 8.000 migranti sono riusciti a raggiungere Ceuta e così via, perché il governo marocchino non gestisce più i confini a causa delle tensioni diplomatiche.

Le foto di un ragazzo che usa bottiglie di plastica vuote come giubbotto di salvataggio sono diffuse in tutto il mondo. Raggiunse la costa spagnola con una nuotata, ma i soldati lo presero presto e lo presero.

Una foto di Luna Reyes, 20 anni, una volontaria della Croce Rossa, si è diffusa mentre si riparava e abbracciava un uomo. La giovane donna ha dovuto proteggere i suoi account sui social media perché aveva ricevuto messaggi di odio da persone dell’ideologia di estrema destra.

“Hanno visto che il mio amico era nero e hanno iniziato a insultare e dire cose orribili e razziste”, ha detto Reyes all’emittente spagnola RTVE. In risposta ai messaggi di odio, altri netizen hanno utilizzato il messaggio #GraciasLuna per ringraziare la giovane donna per i suoi sforzi.

Un’altra foto sorprendente è quella di Juan Francisco Valle, un subacqueo della polizia spagnola, che ha portato un bambino fuori dall’acqua. L’uomo ha detto che il bambino era “molto bagnato e pallido”. “Non sapevo se il bambino fosse ancora vivo, era ancora troppo piccolo per sostenere il collo.” Alla fine, è riuscito a salvare il bambino dall’acqua.

READ  Lo Sri Lanka chiede 40 milioni di dollari di risarcimento per una nave da carico in fiamme, che ha già raccolto 1.200 tonnellate di pellet di plastica e altri rifiuti | all'estero
Foto: Guardia Civile

Secondo il governo spagnolo, da allora due terzi di questi 8.000 migranti sono stati espulsi e rimpatriati. Molti di loro sono bambini piccoli non accompagnati che vogliono iniziare una nuova vita in Europa. I migranti sono spesso determinati a raggiungere il loro obiettivo e dopo la deportazione tentano immediatamente di risalire la recinzione di ferro alta sei metri che si trova al confine tra Marocco e Spagna.