QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Un bambino sano di età inferiore ai 12 anni non ha bisogno di un colpo di corona.

Da dicembre 2021, tutti i bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni hanno ricevuto l’iniezione di Corona. All’epoca, il Board of Health pensava che fosse una buona idea perché il vaccino poteva proteggere dal MIS-C. I bambini che sono stati infettati da corona per la prima volta sono a rischio di sviluppare questa condizione rara e grave.

Ma la stragrande maggioranza dei bambini ha ora contratto l’infezione da corona, secondo il consiglio. Il MIS-C si verifica raramente in una seconda o successiva infezione, e anche il rischio di ammalarsi è inferiore con la variante omikron del virus, che ora causa quasi tutte le infezioni. Nel complesso, secondo il Board of Health, il beneficio della vaccinazione per i bambini in questa fascia di età è “limitato”.

A volte approfitta del tiro

I bambini che soffrono, ad esempio, di malattie cardiache, disturbi immunitari, malattie polmonari, diabete o obesità beneficiano del vaccino Corona. Sono a più alto rischio e la vaccinazione “può ridurre il rischio di ricovero”. Il consiglio aveva precedentemente consigliato che i bambini più piccoli non dovrebbero ricevere il vaccino COVID-19 a meno che non appartengano a un gruppo a rischio.

Il nuovo consiglio si applica anche alle iniezioni ripetute. Secondo il consiglio, i bambini che hanno già ricevuto le prime iniezioni contro il Corona devono essere invitati a ripetere la vaccinazione solo se appartengono a un gruppo a rischio. (AP)

READ  Corona dà ai bambini le stesse lamentele del raffreddore