QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Un canale televisivo attaccato durante le proteste contro le misure Corona a Cipro fuori dal paese

Secondo il servizio stampa della polizia, circa 5.000 persone si sono radunate davanti al Palazzo del Presidente della capitale Nicosia. Poi circa 2.500 manifestanti sono andati al canale Sigma TV. Hanno dato fuoco ad almeno un’auto e hanno causato danni all’edificio. L’ufficio stampa non ha parlato di arresti o feriti. “C’è stato un vile attacco al nostro posto domenica sera”, ha detto Sigma TV. La stazione televisiva ha riferito che i manifestanti hanno fatto esplodere ordigni esplosivi e danneggiato le auto dei lavoratori.

Un giornalista dell’Agence France-Presse ha indicato che migliaia di manifestanti, la maggior parte senza maschere, hanno manifestato davanti al canale televisivo. Almeno quattro auto con il logo Sigma TV sono state danneggiate e una delle auto è stata completamente bruciata. Dopodiché è tornata la calma, ma gli agenti sono rimasti sul posto. Secondo Sigma TV, gli agenti si sono trasferiti nell’edificio per proteggere il personale.

Il presidente Nico Anasayades lo ha denunciato come un “colpo alla democrazia”. Ha sottolineato in una dichiarazione che il governo “non soccomberà a minacce o ricatti”. Le autorità puniranno severamente i trasgressori della legge.

La stazione televisiva era stata in precedenza oggetto di protesta contro le misure di Corona sull’isola nel Mediterraneo. La pianta è considerata antivirale. Cipro sta attualmente affrontando una quarta ondata di lesioni da Corona, a causa della variabile delta.

READ  La Cina mantiene il controllo su Hong Kong: il Parlamento approva un emendamento radicale del sistema elettorale | all'estero