QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Un diplomatico americano sistema l’uomo che ha ucciso in Gran Bretagna | All’estero

La moglie di un diplomatico americano che ha ucciso un 19enne in Gran Bretagna ha raggiunto un accordo con i parenti della vittima Harry Dunn. Ancora in prova.




Un portavoce dei parenti più prossimi ha confermato l’accordo, ma non ha detto nulla sul contenuto dell’accordo. Il caso ha suscitato scalpore perché Ann Sacoolas è partita per gli Stati Uniti poco dopo l’incidente nell’agosto 2019 ed è stata esaminata dall’immunità diplomatica del marito.

Gli Stati Uniti hanno ignorato una richiesta di estradizione della magistratura britannica. L’avvocato di Sacoolas ha dichiarato che nel 2020 non sarebbe tornata volontariamente in prigione a causa di un “incidente orribile ma non intenzionale”.

All’inizio di quest’anno, l’allora ministro degli Esteri britannico Dominic Raab ha affermato che la strada era libera per le autorità britanniche per vedere se un ipotetico o altro processo potesse essere tenuto contro Sacoolas “per fornire un po’ di responsabilità e un po’ di conforto e giustizia alla famiglia Dunn”. “.

READ  Il fumettista che ha ritratto il profeta Maometto come un cane ucciso in un grave incidente stradale | All'estero