QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Un sindacato socialista vuole abbassare l’età del pensionamento anticipato a 58 anni L’interno

L’Unione socialista richiede rigorose consultazioni professionali con i datori di lavoro. ABVV vuole l’età alla quale la sua SWT, ex pensione anticipata, può essere ridotta da 60 a 58 anni. Anche il governo è sotto pressione.




Sabato la federazione ha discusso internamente i negoziati per un nuovo accordo salariale per il 2021 e il 2022. Le parti sociali non hanno raggiunto un accordo su un aumento salariale. Quindi, il governo sta cadendo: oltre all’aumento salariale dello 0,4% consentito dalla legge sui salari, le aziende che vanno bene possono dare ai propri dipendenti un bonus fino a 500 euro.

Tre richieste

I sindacati volevano di più e non volevano separare lo standard salariale dai negoziati su altre questioni. ABVV minaccia di intervenire se tre requisiti non vengono presi in considerazione: un aumento significativo del salario minimo nella prima fase del prossimo anno, il mantenimento del sistema SWT con la possibilità per le aziende in fase di ristrutturazione e occupazioni pesanti da 58 anni di il pensionamento anticipato e il mantenimento dell’opzione di lavorare 4/5 a La fine della carriera a partire dall’età di 55 anni e l’opzione di lavorare a tempo parziale a partire da tale età.


citazione

Per noi le trattative non sono ancora finite. Raggiungere un accordo equilibrato è particolarmente importante per FGTB.

ABVV

I requisiti per il pensionamento anticipato stanno diventando più severi ora: l’età minima per le occupazioni pesanti è attualmente di 59 anni e dall’1 luglio al 60. Per le aziende in difficoltà sono già passati 60 anni e tale rimarrà dopo il 1 ° luglio. Quindi ABVV chiede una riduzione a 58, che annullerebbe gli aumenti incrementali degli anni passati.

L’Unione socialista ritiene che le richieste non siano sufficientemente prese in considerazione al momento. “A nostro avviso, le trattative non sono ancora finite. Per ABVV, raggiungere un accordo equilibrato è particolarmente importante in quanto migliorerà le condizioni di lavoro per molti dipendenti”.

Il sindacato sta aumentando la pressione: “Sta gradualmente diminuendo o diminuendo. Se non ci sono miglioramenti, la FGTB potrebbe decidere – come precedentemente annunciato – di agire a livello professionale e settoriale”, dice.

Il governo è sotto pressione

Anche il governo è sotto pressione. ABVV vuole che “non intraprenda alcuna azione” sui salari “fino a quando non si compiono progressi reali sulle nostre tre priorità”. Il sindacato afferma anche che il governo non può lasciare i redditi da capitale – i dividendi – così come sono.

Il presidente leader Conner Russo aveva già proposto di limitare i dividendi, il che ha portato a uno scontro tra i partiti di governo socialista e liberale.

READ  La polizia entra in una casa dopo aver negoziato tutto il pomeriggio ... (interno)