QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Un test che misura la quantità di alcol attraverso la pelle delle orecchie | Scienza

I ricercatori della Tokyo Medical and Dental University in Giappone hanno sviluppato un dispositivo in grado di catturare l’alcol emesso dalla pelle delle orecchie. È simile a una protezione per l’udito o a una cuffia, ma misura la quantità di alcol nel sangue. Per scrivere la famosa rivista scientifica “New Scientist”.




Nel classico test del respiro, il soggetto deve soffiare costantemente nel dispositivo per alcuni secondi, ma non tutti ci riescono. “Non puoi tradire la tua pelle”, afferma il ricercatore giapponese Koji Toma.

sudare di meno

Toma e colleghi hanno precedentemente provato a misurare il contenuto di alcol nel sangue lungo la pelle delle mani, ma presto si è scoperto che la pelle delle orecchie è più comoda: la superficie della pelle è più grande, la pelle è più sottile e contiene meno ghiandole sudoripare . Dopotutto, troppe ghiandole sudoripare causano risultati traballanti. Sembra che “se il segnale è instabile, non possiamo stimare correttamente la concentrazione”.

I ricercatori hanno giocherellato con un paio di cuffie in modo da poter soffiare dentro e fuori un flusso d’aria. Tre dei partecipanti al test hanno indossato il dispositivo per 140 minuti mentre bevevano alcolici e hanno effettuato regolarmente test del respiro.

Tredici minuti più lento

L’aria che esce dagli auricolari è stata inviata al sensore del vapore di etanolo. I ricercatori hanno scoperto che le misurazioni del paraorecchie corrispondevano ai test di respirazione, ma con un ritardo di 13 minuti.

Affinché possa fungere da test per l’alcol, il soggetto deve impostare il dispositivo per 30 secondi, affermano i ricercatori. Il dispositivo dovrebbe toccare direttamente la pelle delle orecchie: i peli lunghi dovrebbero essere spinti di lato. I ricercatori vogliono sviluppare questo concetto per poter misurare anche le sostanze biochimiche nel sangue.

READ  uno sconosciuto. Questo forte fenomeno naturale si sta verificando per la prima volta in diciassette anni