QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Un uomo con uno “stile di vita ultra-lusso” ha sottratto milioni al datore di lavoro in Olanda e Belgio: “Raramente ci imbattiamo in questo” | All’estero

Un uomo di 42 anni è stato arrestato ad Aalborg, nei Paesi Bassi, per presunta appropriazione indebita di milioni di euro dal suo datore di lavoro. L’uomo è stato arrestato martedì dalla FIOD, il servizio investigativo delle autorità fiscali olandesi. Il caso ruota intorno a molti soldi: la cifra stimata sottratta è di ben 2,8 milioni di euro.

Un’indagine interna del datore di lavoro olandese ha mostrato che il sospettato si era sistematicamente sottratto fondi per anni nella sua posizione di capo dei dipartimenti finanziari nei Paesi Bassi e in Belgio, anche trasferendo fondi dai conti aziendali ad altri conti.

Quel denaro potrebbe essere andato a pagamenti aggiuntivi per il suo mutuo. E mantenendo uno stile di vita molto lussuoso. Il datore di lavoro ha stimato l’importo totale dei fondi sottratti in 2,8 milioni di euro, riferisce FIOD.

È stata cercata una casa a Elborg, una casa per le vacanze a Nunsbeet e una casa per le vacanze a Verhuten. Sono state rilevate la gestione, i supporti dati e il gruppo del vino.

Più tasse

L’IRS ha stabilito che il sospetto ha ricevuto più denaro dal suo datore di lavoro di quanto dichiarato nelle sue dichiarazioni dei redditi. Su questa base è stata calcolata una perdita fiscale di altri 750.000 euro.

Il Federal Bureau of Investigation (FIOD) ha avviato un’indagine penale guidata dall’ufficio del procuratore funzionale. Questo fa parte della Procura olandese. Le sue attività comprendono la lotta contro le frodi complesse.

L’uomo è stato portato alla stazione di polizia di Zwolle, nei Paesi Bassi, per essere interrogato martedì.

READ  Anche Elon Musk si porta in tribunale contro Twitter