QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Un vicino arrabbiato interrompe un concerto di musica classica all’aperto… (Sint-Niklaas)

San Nicola –

Un vicino arrabbiato ha interrotto per mezz’ora il classico festival all’aperto della Terrazza nel parco Salons Sint-Niklaas suonando musica ad alto volume dalla sua finestra. Alla fine, la polizia lo ha arrestato e la calma è tornata dopo.

Lo Shakti String Quartet stava lavorando alle sue ultime due canzoni poco prima delle 16:00, quando la canzone heavy metal dei motorhead Ace Of Spades ha improvvisamente riverberato attraverso l’intero giardino del salone. È stato scoperto che un vicino di un festival di musica classica ha messo il suo stereo nella finestra e ha alzato il volume a dieci. Il risultato è stato che il concerto del quartetto non si è più potuto sentire, e sia il pubblico che gli artisti non hanno potuto fare altro che ascoltare il dj set dei vicini.

“Siamo stati davvero provocati durante le prove per il primo gruppo all’inizio della giornata suonando musica ad alto volume”, affermano gli organizzatori Annelies De Graeve, Goeleke De Wit e Tim Haerinck. “Ci ha chiamato lui stesso più tardi e ci ha chiesto di interrompere i nostri concerti e di non fare più numeri duplicati. Quando abbiamo finito di esibirci, il vicino ha iniziato il suo programma musicale”.

Una standing ovation

La prima musica heavy metal è uscita dagli altoparlanti, seguita da classici assordanti. “Il nostro pubblico e gli artisti hanno sfruttato al massimo questo momento durante la pausa obbligatoria”, hanno affermato gli organizzatori. La banda d’archi ha suonato una delle canzoni classiche del vicino, e il pubblico ha dato loro una standing ovation. Il loro applauso ha messo in ombra la musica del vicino. Sono stato toccato dal modo in cui tutti hanno gestito questa situazione inaspettata.” (Leggi di più sotto l’immagine)

READ  Luke è stato registrato da "De Kemping" dopo le registrazioni | tv
Mezz’ora dopo, la polizia può calmare il vicino ed effettuare arresti amministrativi.
Foto: bfs

La polizia è intervenuta subito dopo l’inizio del dj set dei vicini. Mezz’ora dopo riuscirono finalmente a calmare il vicino ea fermare la musica. Si scopre che l’uomo, che gestiva un caffè nelle vicinanze, aveva deliberatamente alzato lo stereo a causa della sua insoddisfazione per il “rumore inquietante” al festival. La polizia aveva già bussato alla sua porta quel giorno. È stato detenuto amministrativamente. Poi è tornata la pace e il quartetto d’archi è stato in grado di finire indisturbato le sue ultime canzoni.