QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Ursula von der Leyen distrutta durante una visita in Botja: “Abbiamo visto la faccia tosta dell’esercito di Putin”

“Qui a Bucha abbiamo visto come la nostra umanità è stata distrutta. Il mondo intero piange con lei”. La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen è rimasta scossa venerdì quando ha visitato una fossa comune durante la sua visita in Ucraina.

Nell’ambito di misure di sicurezza molto rigorose, la delegazione dell’UE ha visitato Bucha, dove lo scorso fine settimana sono stati trovati decine di corpi di civili nelle strade. “Qui è successo l’inimmaginabile, abbiamo visto il volto brutale dell’esercito di Putin”, ha detto von der Leyen, in piedi di fronte a una fila di sacchi per cadaveri recuperati da una fossa comune. “Qui a Botja abbiamo visto come la nostra umanità è stata distrutta. Il mondo intero piange per la gente di Botja”.

Von der Leyen, che indossava un giubbotto antiproiettile, era chiaramente scosso nel vedere tutta quella sofferenza. Insieme al capo della diplomazia europea, Josep Borrell, sono state accese candele per le vittime in una chiesa locale.

In programma c’era anche un incontro con il presidente Zelensky, che lei personalmente voleva incoraggiare.

Leggi anche. Da von der Leyen e Borel a Kiev: cosa faranno? Non è pericoloso? E cosa ne pensa Putin?

“Chiedo all’Unione europea di procedere con l’accettazione della domanda di adesione dell’Ucraina il prima possibile”, ha detto von der Leyen ai giornalisti durante il viaggio in treno da Bruxelles a Kiev. Ha sottolineato che “il percorso dell’UE esiste per l’Ucraina”. Normalmente occorrono anni prima che il Consiglio dell’UE accetti una domanda di adesione, ma si è prefissato l’obiettivo di presentarla al consiglio quest’estate.

READ  Perché l'FBI sta cercando un ministro afghano temporaneo?

Von der Leyen e Borrell si recheranno nella capitale polacca, Varsavia, venerdì per partecipare Stand per Ucraina-cospirazione. L’incontro è co-ospitato dal primo ministro canadese Justin Trudeau, che parteciperà tramite collegamento video. L’obiettivo della conferenza è raccogliere fondi per le persone che sono fuggite dall’Ucraina e sostenere la Polonia, che dall’inizio della guerra ha ospitato almeno due milioni e mezzo di rifugiati.

Ecco il contenuto elencato da una rete di social media che vuoi scrivere o leggere i cookie. Non hai dato il permesso per questo.

Anche star come Bono, Madonna e Miley Cyrus si sono impegnate a partecipare alla conferenza.

© Reuters

© Reuters

© Reuters