QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Vado a lavorare e lo porto con me… Un Corona Pass: In Italia è obbligatorio

1. Com’è nato il Corona Pass?

Il corrispondente Anook Boone afferma: “L’Italia è leader in Europa in termini di pass corona. All’inizio di agosto, devi mostrare il tuo codice QR quando vai in un museo o al cinema o se vuoi mangiare all’interno di un ristorante”.

Dal 1° settembre il governo italiano si è spinto un po’ oltre, rendendo l’abbonamento obbligatorio nelle scuole, nelle università e nei trasporti pubblici. Si applicano anche i severi requisiti del venerdì e tutti gli italiani sono tenuti a mostrare il pass Corona al lavoro.

Il pass mostra che sei stato vaccinato, sei guarito dal virus corona o sei risultato negativo al virus. “Se scegli di non essere vaccinato come dipendente, dovresti essere testato due volte a settimana. Non è economico. Paghi tra 120 e 180 euro al mese”, afferma Boone.

Il governo ha deliberatamente scelto di non offrire prove gratuite. Vuole che gli italiani siano vaccinati il ​​più possibile. Ed è gratis. Coloro che non possono essere vaccinati per motivi medici possono fare il test gratuitamente.

2. Cosa succede se non puoi mostrare un pass corona?

Quindi gli italiani possono venire a lavorare solo con un pass corona. “Se non ce l’hai, verrai rimandato a casa, sarai senza permesso e non sarai più pagato”. Il pass sarà obbligatorio almeno fino alla fine dell’anno.

3. Perché questa regola rigida?

Salute ed Economia: Queste sono, in breve, le ragioni principali. Anche il presidente del Consiglio Draghi vuole aumentare il tasso di vaccinazione attraverso il pass. Perché questo significa che meno persone si ammaleranno.

Questa è una buona cosa, soprattutto in Italia. “Qui c’è più attenzione e protezione per la famiglia e gli anziani che nei Paesi Bassi”, afferma Boone. Se questi caregiver vengono vaccinati, hanno meno probabilità di diffondere il virus rispetto alle persone di cui si prendono cura. Così puoi portare a casa la tua anziana nonna in tutta tranquillità.

READ  Zero Immobile: 'Italia pronta per l'Europeo' - Raimundo

Inoltre, i giorni ansiosi di Bergamo sono ancora freschi nella memoria italiana. L’Italia è stata la culla della prima ondata corona europea: il paese in cui sono stati riempiti per primi gli IC e il personale ospedaliero ha lavorato di più. “Gli italiani non vogliono più andarci. Corona ha lasciato il segno”, ha detto Boone.

Tracce trovate non solo nella salute ma anche nell’economia. Gli italiani non hanno già un’economia così stabile. “Molte persone sentono l’impatto e non vogliono che l’economia crolli di nuovo”.

“Non vogliono cadere preda di una nuova, piccante epidemia. Un’ondata che chiama malati i pazienti, con tutte le conseguenze per l’economia”.

4. Come funzionano i vaccini?

Perno, perno, perno. Abbiamo già detto che il Primo Ministro Drake vuole aumentare il tasso di vaccinazione con l’introduzione del corona pass. Ma è così economico?

nessuna risposta. O almeno, non necessariamente. Secondo le ultime statistiche, quasi il 78 per cento degli italiani di età superiore ai 18 anni è completamente vaccinato. Leggermente inferiore ai Paesi Bassi e inferiore ad altri paesi dell’Europa occidentale come Danimarca, Francia e Portogallo.

Ma come si vede dalla cartina, l’Italia non sta andando male. Il divario con i paesi dell’Europa occidentale è piccolo. Ed è davanti all’Europa dell’Est. Tuttavia, questo non è abbastanza per Drake. Vuole che la percentuale di persone che sono state vaccinate aumenti ulteriormente.

5. Come reagiscono gli italiani al corona pass?

“La maggior parte degli italiani sostiene i due terzi della popolazione”, afferma Boone. Sembra una netta maggioranza. Cioè, ma sempre una minoranza si fa sentire più forte.

READ  Incidente minibus in Italia: un morto e 28 feriti

Così come in Italia. Lo scorso fine settimana a Roma ci sono state proteste contro il pass. Sono andati forte. La polizia per porre fine alla lotta è diventata una rivolta usando lacrime e cannoni ad acqua. Alcune persone sono state arrestate.