QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

VBO teme l’esplosione dei costi: “Se non interveniamo ora, il Belgio tornerà ad essere il malato d’Europa”

FEB vede la competitività belga muoversi rapidamente nella direzione sbagliata. Non è ancora necessario un salto dell’indice, ma sono necessarie soluzioni creative per prevenire lo slittamento salariale.

Peter Timmermans, amministratore delegato di VBO, non rifugge dalle grandi parole sulle prospettive economiche di sei mesi. “Se non interveniamo ora, il Belgio tornerà ad essere il malato d’Europa”. Timmermans teme che l’elevata inflazione che colpisce il mondo intero colpirà ancora di più il Belgio.

Secondo lui, ciò è dovuto all’indicizzazione automatica. L’accordo tra i professionisti per il 2021-2022 prevedeva un aumento salariale del 2,85% per compensare l’inflazione. A causa dell’elevata inflazione in quel periodo, potremmo raggiungere un aumento salariale dal 7 all’8 per cento. Il margine di sicurezza dello 0,5 percento non è sufficiente. Di conseguenza, i nostri salari stanno aumentando molto più velocemente rispetto ai nostri salari nei paesi vicini. Prevediamo che la barriera del costo salariale aumenterà dal 10 al 14 percento entro due anni”.

La FEB prevede anche che l’inflazione superi le stime della Banca nazionale o dell’Ufficio di pianificazione. Ci sono ancora molti aumenti di prezzo in tutti i tipi di settori. Questi non sono ancora disponibili perché i vecchi contratti di fornitura sono ancora in esecuzione. Quando scade, ciò porterà a una maggiore inflazione”. Oltre a salari più alti, secondo FEB, le aziende vedono anche gonfiate le bollette dell’energia e delle materie prime, motivo per cui Timmermans parla di “esplosione dei costi” nelle imprese.

Evita di saltare sull’indice

Timmermans non arriva al punto di chiedere un salto nell’indice. In passato, dovevamo intervenire massicciamente in Belgio ogni quindici anni con rialzi dell’indice, svalutazioni valutarie o blocchi salariali per prevenire la perdita di posti di lavoro nelle aziende. Questo perché il problema dello slittamento salariale è stato riconosciuto troppo tardi. Non facciamo lo stesso errore ora e interveniamo ora, in modo da evitare misure così crudeli come il salto del cursore, che io stesso non considero sociale».

READ  Tredici anni di non vendita di pillole anticoncezionali, ora pronto per miliardi di dollari di profitti: il farmaco di Gent per combattere le malattie muscolari rare è ufficialmente accettato sul mercato statunitense

Il CEO di FEB è rimasto sul vago su come tenere sotto controllo i costi salariali. Il valore dell’indicizzazione deve essere dato nel dialogo sociale. Perché ora è come se Sinterklaas stesse pagando questi aumenti salariali e la gente dimenticasse che le aziende devono pagare gli aumenti salariali attraverso un fatturato extra o prezzi più alti. Inoltre, dobbiamo anche rispettare rigorosamente la legge “96”.

Timmermans spera che i sindacati, che vogliono sbarazzarsi della legge 96 perché mantiene i salari all’interno di un quadro molto rigoroso, ma rimangono fedeli al benchmark automatizzato, ora rispettino quella legge. Di conseguenza, l’aumento salariale aggiuntivo previsto dall’Accordo Professionisti 2023-2024 può essere parzialmente assorbito. Spera anche di trovare soluzioni creative, come trasformare una parte dell’indice dei prezzi in altre forme di ricompensa, come i risparmi pensionistici.