QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Villaggio spagnolo si scuote dopo le lamentele dei turisti: “Se non riesci a gestire la vita di campagna, potresti non essere nel posto giusto” | strano

Il villaggio rurale spagnolo di Ribadesella ha ricevuto alcune lamentele da parte dei turisti, tra cui il raglio degli asini e il canto dei galli. Il villaggio ha deciso di stringere i denti e distribuire un poster con la scritta: “Se non riesci a gestire la vita di campagna, potresti non essere nel posto giusto”.




Il villaggio di Ribadesella, nel nord della Spagna, ha ricevuto alcune notevoli lamentele nelle ultime settimane da parte di turisti che dalle città spagnole sono giunti in campagna alla ricerca della pace. Alcuni chiamavano per lamentarsi del raglio degli asini, altri delle mucche vaganti. “Una donna ha chiamato quattro volte i funzionari della città per chiedere loro di fare qualcosa per il canto del gallo che la stava svegliando”, ha detto Ramon Canal, il sindaco del villaggio.

I funzionari si sono messi al lavoro, ma non nel modo sperato dai denuncianti. Seguendo l’esempio di un villaggio francese due anni fa, le autorità cittadine hanno progettato un poster per avvertire i turisti che “la campagna potrebbe non essere il posto per loro” se non sono soddisfatti delle condizioni.

Manifesto distribuito dal Comune del villaggio spagnolo di Ribadesella © Twitter / Comune di Ribadesella

“Qui abbiamo campane della chiesa che suonano regolarmente, galli che cantano la mattina presto e mandrie di bestiame che vivono nelle vicinanze e talvolta anche campanacci delle mucche che fanno rumore”, recita il poster. Attraverso la campagna, il villaggio vuole colmare il divario tra la vita di città e quella di campagna. “Bisogna rendersi conto che il latte non arriva in scatole di cartone, viene dalle mucche e devi nutrirle e mantenerle”, ha detto il sindaco.

Il manifesto, oltre ad essere un monito, è anche un invito a chiunque ami la vita di campagna. “D’altra parte, se sei un franchisee che può permettersi tutto questo: Enjoy Ribadesella!”


READ  Spari al funerale del presidente haitiano