QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Wout van Aert con dubbi sul Tour: “Sto partendo al peggior livello di sempre”

Wout van Aert con dubbi sul Tour: “Sto partendo al peggior livello di sempre”


Sabato 29 giugno 2024 alle 7:15

colloquio Ha tenuto occupate le persone negli ultimi mesi. Wout van Aert e Jonas Vingegaard sono abbastanza bravi per iniziare il Tour de France? La risposta è stata sì, perché erano entrambi a Firenze per quello La sezione grande. La domanda ora è se entrambi sono al meglio. “Sono particolarmente felice di essere tornato, soprattutto nella gara più importante dell’anno”, ha detto Wout van Aert nella conferenza stampa pre-tour.

IL Una nuova corsa speciale da RIDE Magazine Un must per i veri appassionati di ciclismo! La nostra nuova edizione estiva di 236 pagine è la guida turistica più completa di quest’estate ed è ricca di affascinanti storie di ciclismo su Tadej Pogacar, Remco Evenepoel, Fabio Jacobsen, Gio Lippens, Christian Prudhomme e Charlotte Cole. Assicurati di trascorrere una fantastica estate all’insegna dello sport e… Ordinalo online adesso A soli 9,95 euro. Desideri ottenere un RIDE ad un costo aggiuntivo? Allora iscriviti adesso E ottieni uno sconto del 20%!

Meren Zeman ha recentemente elogiato il danese e il belga, perché non è stato affatto facile per loro arrivare al via. “Tutti sanno quanto sia stato difficile l’anno per me”, afferma Van Aert. “Anche per me è difficile esprimere aspettative corrette. Quello che è certo è che qui mi trovo nella peggiore condizione all’inizio di tutti i round che ho già fatto, il che ovviamente mi dà una sensazione un po’ strana a livello di livello è abbastanza buono, abbiamo lavorato duro negli ultimi mesi per raggiungere questo livello.

Tuttavia, il dieci volte (!) vincitore di tappa del Tour de France ha difficoltà a valutare se stesso. “La forma non è quella a cui sono abituato, dovremo davvero aspettare per vedere quanto varrà questo livello di Tour, ma in ogni caso potrò essere prezioso per il mio team Visma Bike Rental guida in piano, ma se le gambe migliorano, possibilmente anche – “Se è necessario – nelle giornate pesanti ed è anche necessario crearmi opportunità – allora sia chiaro.”

Foto: Cor Foss

le Olimpiadi
Inizialmente, Van Aert non partecipava affatto al Tour. In vista delle Olimpiadi, ha corso il Giro d’Italia in preparazione. Un grave incidente al Dwars Door Vlaanderen ha messo i bastoni tra le ruote. “I Giochi sono un grande obiettivo per me, sia per la cronometro che per la corsa su strada. Penso che, date le circostanze successive al mio incidente in primavera, prendere parte al Tour sia la decisione migliore in termini di Giochi ovviamente anche per correre qui Questa non è una competizione dove puoi prepararti per altri obiettivi.

READ  La strada è stata spianata per Divock Origi per unirsi all'intero club belga | Calcio 24

Tuttavia, con la sua forma attuale, Van Aert si aspetta che migliori man mano che la gara procede. “Spero di arrivare a Nizza in salute dopo un ottimo percorso con la squadra. Dopodiché dovrò passare ai Giochi molto velocemente. Comunque sono orgoglioso di me stesso per il lavoro svolto in questi ultimi giorni due mesi per tornare a questo livello. È stato un buon equilibrio tra ottenere una buona qualificazione e allenarsi, ma è difficile prevedere come e se potrò mettermi in mostra al Tour.”

Al nemico o no?
Se lui stesso parteciperà agli sprint a squadre, il belga lascia la questione aperta. “Spero di poter competere, sia negli sprint che nelle altre tappe Lo scorso fine settimana ho anche provato a fare uno sprint durante i Campionati belgi su strada, ma non ha funzionato. Devi essere davvero al meglio se vuoi partecipare Con un weekend d’apertura bellissimo ma difficile, capisco subito cosa è possibile, e soprattutto cosa non è possibile. Van Aart ha portato la maglia a pois verdi a Parigi nel 2022.