QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Aspetto.  Emotivamente, Kim Jong-un versa una lacrima durante una conferenza sul basso tasso di natalità in Corea del Nord  al di fuori

Aspetto. Emotivamente, Kim Jong-un versa una lacrima durante una conferenza sul basso tasso di natalità in Corea del Nord al di fuori

Sebbene il leader nordcoreano Kim Jong Un, 39 anni, sia noto per le sue crude minacce, domenica scorsa ha mostrato un lato completamente diverso di sé. Sembra che il dittatore si sia emozionato quando ha parlato del calo della natalità nel suo Paese. Kim ha invitato le donne nordcoreane ad avere più figli e ha sottolineato che è loro “dovere” allevarli in modo comunista.

Nel corso della quinta “Conferenza nazionale delle madri” tenutasi nella capitale nordcoreana Pyongyang, Kim ha elencato alcune “faccende domestiche”. Secondo il dittatore, uno dei compiti più importanti delle donne nordcoreane è quello di “rafforzare il potere nazionale”. Possono farlo solo in un modo: avendo più figli. “Porre fine al calo del tasso di natalità e garantire un’assistenza all’infanzia e un’istruzione di qualità sono questioni familiari che dobbiamo risolvere con le nostre madri”, ha affermato Kim.

Il leader ha inoltre sottolineato che le madri nordcoreane dovrebbero crescere i propri figli in modo comunista. “Tutte le madri hanno il difficile compito di crescere i propri figli affinché diventino pilastri della società socialista e comunista e padroni della società futura”, ha detto Kim visibilmente commosso. Il filmato della conferenza lo mostra mentre si asciuga le lacrime. Anche le donne presenti hanno pianto.

Kim Jong Un durante la “Quinta Conferenza nazionale delle madri” nella capitale nordcoreana Pyongyang. © Agenzia France-Presse

Tramite Reuters
©via Reuters

povertà

Il Fondo delle Nazioni Unite per la popolazione stima che il tasso di natalità per donna nella Corea del Nord sia di 1,8 bambini. Sebbene il numero delle nascite nel paese sia già in calo, la situazione sembra essere peggiore nei paesi vicini. Il tasso di fertilità della Corea del Sud è sceso al minimo storico di 0,78 lo scorso anno, mentre il Giappone ha visto il suo tasso scendere a 1,26.

READ  23 morti già contati dopo l'uragano in Mississippi: "Sembrano le conseguenze dell'uragano Katrina"

Secondo gli esperti, la povertà estrema nella Corea del Nord, uno dei paesi più poveri del mondo, gioca un ruolo importante. “Molte famiglie nordcoreane oggi non vogliono più di un figlio perché sanno che hanno bisogno di molti soldi per crescere i propri figli, mandarli a scuola e trovare lavoro”, ha detto.

Agenzia di stampa francese
© Agenzia France-Presse