QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Come impedisci alla tua lista dei desideri di sconfinare nella realtà?

Come impedisci alla tua lista dei desideri di sconfinare nella realtà?

E se la lista dei desideri per una nuova casa superasse la realtà? Questo è ciò che vuole la coppia Cieco comprato È successo. Di conseguenza, sono scomparsi dal programma. Un esempio abbastanza eclatante del controllo della realtà che ogni acquirente deve affrontare: testare i desideri rispetto a ciò che è realmente possibile. Come si fa a farlo?

Peter Gordets

Ho iniziato con una lista dei desideri di 32 articoli. Mathias e Anushka, due dei partecipanti al programma Cieco comprato, hanno visto la loro casa dei sogni in grande, dotata di un capanno per le attrezzature da lavoro e abbastanza spazio all’aperto per fiori sani, per esempio. Anche se alla fine hanno ristretto la lista dei desideri a quattro voci, i creatori del programma non sono riusciti a trovare una casa adatta. Ho deciso così Cieco comprato A proposito, fermare il fidanzamento di Matthias e Anushka – in gran parte con sollievo dei partecipanti.

La disfatta del programma è una versione radicale dell’inevitabile, interminabile tango tra realismo e sogno che ogni aspirante acquirente deve affrontare: la ricerca di un nuovo posto dove vivere, con una lista dei desideri a volte straziantemente accorciata, rivista e modificata. Coinvolge un sacco di soldi e la decisione ha un enorme impatto sul resto della tua vita. Non collega un mattone, ma un nodo allo stomaco.

Qual è il modo migliore per affrontarlo, se non mettendo in relazione la lista dei desideri con la realtà senza escluderla completamente? Può essere confortante sapere che chiunque decida di acquistare una casa ammette che si tratta di un processo di tentativi ed errori. “Sappiamo che le persone generalmente iniziano con un’immagine idealizzata di una casa da sogno”, afferma il professor PJ Boelhouwer (TU Delft), che ha studiato, tra le altre cose, i processi di selezione degli alloggi. “Se le persone iniziano a cercare attivamente, quell’immagine ideale verrà nel tempo modificata in un’ambiziosa. A seconda che poi scavino abbastanza in profondità in ciò che è possibile, aggiustano quell’immagine e decidono di fare qualcosa o meno”. apportare modifiche Insufficienti se ne vanno con requisiti irraggiungibili Ti rende frustrato.

READ  Gli scrittori di Hollywood concludono il loro sciopero con numerosi impegni riguardanti le sceneggiature di intelligenza artificiale

Fare tutti questi passaggi è normale. Può funzionare per mantenere la tua posizione e continuare pazientemente a cercare la casa dei tuoi sogni. Tuttavia, chi non presta attenzione può anche vedere la pazienza trasformarsi in frustrazione.

raffreddamento del mercato

Anche se le condizioni semplicemente non sono buone per i giovani potenziali acquirenti. “Le possibilità stanno diminuendo”, afferma il professor Boelhauer. “La ricchezza è aumentata solo da decenni”, afferma. “Ora vedi questa inversione: le persone costruiscono più piccole, i prezzi salgono e il mercato si fa più stretto. Mentre anni fa c’era l’idea che i bambini facessero sempre meglio rispetto ai loro genitori. Ora, invece, stiamo raggiungendo i nostri limiti. Anche questo contribuisce alla frustrazione delle persone”.

I partecipanti di Blind Bought Matthias e Anushka hanno visto in grande (anche loro) la casa dei loro sogni.fabbrica di foto

A questo proposito, Bart van Opstal, portavoce dell’Associazione di documentazione, ha buone e cattive notizie per i potenziali acquirenti. “La buona notizia è lo stato attuale del mercato”, afferma. “Nei primi tre mesi di quest’anno ho comprato e venduto meno. Inoltre, le proprietà rimangono in vendita più a lungo. La corsa agli immobili – e il relativo stress – che abbiamo visto durante il Coronavirus è diminuita. Significa anche che lo spazio di contrattazione per i potenziali acquirenti è aumentato.”

La cattiva notizia è che l’acquisto di una casa o di un appartamento non è diventato più conveniente, anzi. “Il costo dei mutui, in particolare, è aumentato notevolmente”, afferma Van Opstal. “Quindi puoi improvvisamente acquistare” meno “con un budget limitato. Significa anche che i potenziali acquirenti potrebbero dover cancellare alcuni articoli dalla loro lista dei desideri. ”

Espandere la vista

In che modo gli agenti immobiliari sperimentano il processo che i potenziali acquirenti devono affrontare? “Spesso si tratta di decisioni emotive”, afferma Elise van Scheel della Ugly Real Estate Agency di Anversa. “Il nostro obiettivo è guidare le persone in questo e farle riflettere”.

“Non è un’impresa facile, soprattutto se hai un budget limitato”, afferma l’agente immobiliare Stephen Plumbin di Copandi Fastguide. “Cerco di essere onesto. Dicendo alle persone che troveremo qualcosa, ma non, ad esempio, nell’area che stanno prendendo di mira o nel settore delle nuove costruzioni. È difficile per me dire: ‘Aspetteremo e tutto andrà bene.’” No, i prezzi aumenteranno solo.

null Immagine Vijselaar & Sixma

Statua di Vijselaar e Sixma

La stessa Plompen cerca di suggerire alternative ai potenziali acquirenti che desiderano un appartamento di nuova costruzione. “Ad esempio, prendi di mira un edificio che non è degli anni Sessanta, ma ha circa vent’anni”, dice. Sebbene ciò significhi spesso che devono essere effettuati lavori di ristrutturazione, ritiene che la possibilità di un buon affare sia maggiore in quella parte del mercato, spesso trascurata, secondo Plompen.

Se mostri alle persone una prospettiva così realistica, di solito sono più inclini a pensarci. “Ad esempio, ti aspetti che uno degli elementi più importanti nella lista dei desideri delle persone sia l’ubicazione della nuova casa”, afferma Van Chiel. “Sembra che stia cambiando.” Con il suo ufficio sgradevole, spesso offrono case in vendita alla periferia di Anversa. Molti potenziali acquirenti ci dicono di aver guardato per la prima volta a Zornborg o Berchem. Fino a quando non si rendono conto di quanto possono ottenere allo stesso prezzo con lo stesso budget, solo guardando a qualche chilometro di distanza”.