QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Crea una vita completamente immaginaria con l’intelligenza artificiale: “Sembra reale”

Con l’intelligenza virtuale e artificiale il confine tra realtà e fantasia si fa sempre più sfumato, ma non solo: se un tempo la distinzione tra le due dimensioni era semplice e immediata, ora comincia a diventare complesso riconoscere la differenza. La tecnologia ei suoi sviluppi, infatti, consentono di imitare persone, scenari e contesti in modo così credibile da confondere gli osservatori. Ma è persino possibile creare una vita artificiale basata interamente sulla fantasia? Sembra di sì, stando all’esperienza di un manager che si è avventurato a lavorare in questa azienda per un mese.

Attraverso 20 minuti

annuncio pubblicitario

screenshot di kylevorbach/youtube

Kyle Feuerbach, regista e sceneggiatore, ha fatto finta di vivere una vita inesistente per circa 30 giorni, ma nessuno ha capito. L’uomo, infatti, ha scattato delle foto che sono state condivise sui suoi account social, ma non rispecchiavano situazioni reali e persone reali. Per renderlo possibile, ha utilizzato un programma di intelligenza artificiale chiamato Stable Diffusion Image Generator, che gli consente di scattare foto che sembrano assolutamente reali, ma non lo sono affatto. Tutto è iniziato con il desiderio di creare nuove immagini del profilo per le sue pagine social, poi è entrato e ha studiato il programma per curiosità. Dopo aver caricato e modificato una sua foto, si è reso conto che il risultato era sorprendente: “Una delle migliori foto che abbia mai scattato e non ho nemmeno dovuto lasciare la mia camera da letto”.

screenshot di kylevorbach/youtube

Da qui l’idea di portare il progetto oltre la sua fruizione originaria e scoprire nuove frontiere: “Ho usato l’intelligenza artificiale per fare un intero finto viaggio a New York, dove ho conosciuto il mio fidanzato, anch’esso creato tramite il software. Tutti pensavano che le mie foto fossero reale, ed è allora che le cose cominciano a diventare strane”.

READ  L'open beta di Amazon New World MMo inizierà il 9 settembre - Giochi - Notizie

È così che Feuerbach ha avuto l’idea di costruire una quotidianità completamente nuova a Los Angeles, con tanto di appartamento, cane, macchina di lusso, carriera importante e vari circoli sociali: sebbene agli utenti sembrassero reali, non sono mai realmente esistiti. Alla fine dell’esperimento, ha deciso di registrare un video che dettaglia la costruzione della sua vita artificiale e l’impatto emotivo che ha avuto su di lui.

annuncio pubblicitario

screenshot di kylevorbach/youtube

“Quando ho iniziato questo progetto era per divertimento, ma poi è diventato un duro lavoro e ho finito per non ricordare nemmeno che aspetto avessi. È allora che è nato il personaggio di Ryan Gosling”.

Certo, è eccitante ed eccitante immaginare la tua vita da sogno, ma a un certo punto devi tornare alla realtà e renderla il più bella possibile. È ancora piuttosto impressionante come l’intelligenza artificiale possa generare fatti falsi ma totalmente credibili, non credi?