QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Debutto dal grande cancello: il belga Guillaume de Mevius eguaglia Jacky Ickx per il secondo posto nel Rally Dakar

Debutto dal grande cancello: il belga Guillaume de Mevius eguaglia Jacky Ickx per il secondo posto nel Rally Dakar

Guillaume de Mevius è arrivato secondo al suo debutto nel Rally Dakar. Questo lo rende bravo quanto la leggenda vivente Jackie Ickx. La vittoria assoluta nel Rally Dakar è andata allo spagnolo Carlos Sainz I per la quarta volta.

Guillaume de Mevius ha fatto grandi progressi negli ultimi giorni del Rally Dakar. Dopo la sfortuna dei piloti ufficiali Moraes (Toyota Hilux) e Loeb (Hunter), giovedì è salito al secondo posto e ha mantenuto questa posizione venerdì nella tappa finale a Yanbu, in Arabia Saudita.

De Mévius ricorda il suo impressionante debutto alla Dakar nella classe Regina. È stato il primo belga dopo Stephane Henriard nel 2003 a vincere una tappa tra vetture. Anche De Mevius ha seguito subito le orme del padre Gregoire, che nel 2002 vinse tre tappe.

Con il suo secondo posto nella classifica finale, eguagliò al suo debutto la leggenda vivente Jacky Ickx, che finì secondo con le vetture nel 1986 e nel 1989. Nel 1983 Ickx vinse la Dakar con una Mercedes. Ad oggi è l'unico belga a vincere la Dakar tra le auto.

È stata la vittoria assoluta per Carlos Sainz per la quarta volta. Lo spagnolo, 61 anni, è il vincitore più anziano nella storia del Rally Dakar. Sainz ha guidato un'Audi quest'anno. Per il marchio automobilistico tedesco, questa è la prima vittoria assoluta nel Rally Dakar dal suo debutto nel deserto nel 2022.

Sainz ha vinto regolarmente questa volta, poiché quest'anno non è riuscito a vincere una sola tappa. “Sono molto felice di poter fare la storia con Audi”, ha detto Sainz. “Sono ancora allo stesso livello alla mia età e non mi viene naturale. Ci sto lavorando duro. Farò tesoro di questa vittoria nelle prossime settimane”.

READ  Calciomercato e voci di calciomercato 21/01: Nainggolan - Henry - De Roque - Foster - Danjuma - Kirk - Foster - Jeju

De Mephius: “Che finale pazzesco!”

Guillaume de Mévius ha dovuto fare del suo meglio nella fase finale per conquistare il secondo posto. La vittoria di tappa è andata al francese Sebastien Loeb, che ha fatto tutto ciò che era in suo potere per riconquistare il secondo posto.

“È molto emozionante. Che fine pazzesca per la Dakar”, ha esclamato de Mevius. “Come ho detto per tutta la settimana, saremo preparati se dovesse succedere qualcosa in anticipo.”

“Giovedì sono successe tante cose e siamo passati al secondo posto. Oggi ho tenuto duro. Loeb ha vinto la tappa, noi siamo secondi e siamo anche arrivati ​​secondi in classifica. È stato emozionante fino alla fine, ma ci siamo riusciti. “Io presto potrà salire sul podio tra Sainz e Lube. È ottimo!

La Dakar è stata molto difficile, con tanti chilometri percorsi. Siamo al secondo posto e siamo molto soddisfatti.

Guillaume de Mevius

De Mevius ha abbracciato suo padre, Gregoire de Mevius, e ha posato con orgoglio per le foto con il team manager Jean-Marc Fortin. “Questo è stato il mio debutto ai massimi livelli. Avevamo già dimostrato di essere veloci con il T3 l'anno scorso. Poi siamo arrivati ​​terzi nella nostra classe. Ora siamo secondi in classifica generale. È pazzesco.”

“Spero anche che questo crei qualcosa per il futuro. Gerlain (Chécheret) ed io abbiamo elaborato un programma, ma in realtà non c'è niente. Spero che questa performance ci aiuti.”

“Vorrei ringraziare il mio copilota

Questo contiene contenuti inseriti da un social network di cui desideri scrivere o leggere cookie (🕏). Non hai dato il permesso per questo.