QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Diablo II: Resurrected Preview – niente più che alpha

Questi sono bei tempi per un giocatore più anziano. Una versione raffinata del classico appare una dopo l’altra. Blizzard è anche in quella zona. Ha ricevuto molte critiche riguardo Warcraft III: Reforged, ma sta comunque lavorando duramente su una versione aggiornata di uno degli altri classici, che sarà rilasciato come Diablo II: Resurrected.

Dopo aver scoperto Blizzard, questo accade solo “al termine”, ma è già tempo per un test pubblico del gioco. Un numero limitato di persone ha avuto l’opportunità di provare la versione alpha del gioco. Il gioco è stato giocabile per un breve periodo, principalmente per dare a Blizzard la possibilità di testare la stabilità. Inoltre, ha naturalmente dato alla stampa, agli YouTuber e agli influencer la possibilità di assaporare il gioco. Siamo anche riusciti a trascorrere alcune ore nel gioco e non solo abbiamo guardato ciò che Blizzard aveva fatto di Diablo II: Resurrected. Abbiamo incluso anche la versione originale del 2000, che è ancora riproducibile su Windows 10.

Ovviamente le differenze grafiche sono evidenti. Non molto tra l’originale e Diablo II: Resurrected, ma soprattutto tra le modalità Legacy e Resurrected nel remake del gioco. Blizzard garantisce che, anche durante il gioco, puoi passare dal look classico a quello nuovo con il semplice tocco di un pulsante. Nella modalità Legacy, l’aspetto classico, il gioco assomiglia a due gocce d’acqua per un gioco del 2000. O addirittura del 2001, perché Resurrected, Blizzard torna al gioco com’era dopo l’espansione Lord of Destruction.

READ  Introduzione: annunciata la data di uscita di FIFA 22 اريخ