QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

‘Erano 12, non 11’: il capitano dell’Anversa Alderweireld denuncia l’arbitro Lardot dopo la sconfitta in coppa contro l’Union |  gli sport

‘Erano 12, non 11’: il capitano dell’Anversa Alderweireld denuncia l’arbitro Lardot dopo la sconfitta in coppa contro l’Union | gli sport

Coppa dello schizzoIl veleno era nella coda: con un colpo di testa ben assestato, Bart Neukop è riuscito a costringere l’Unione a mettere insieme un buon inizio in quella che era stata una partita poco brillante. Pertanto, la federazione ha punito il conservatore Anversa 1-0. Dopo la partita, Red Devil Toby Alderweireld è stato particolarmente severo con l’arbitro Jonathan Lardot. “Trovo particolarmente sorprendente che l’arbitro non fosse presente. Ogni cinquanta giri ci fischiava. Erano 12, non 11”.

uno sguardo. Alderweireld critica il governo dopo l’Unione di Anversa

Resta difficile dire chi sia un passo più vicino alla finale di coppa dopo l’andata. L’Anversa godrà del vantaggio casalingo tra circa un mese, ma per l’Union in questa stagione non ha molta importanza ‘andare o tornare a casa’: la squadra di Bruxelles fa sempre e ovunque paura.

Il mantenimento di una buona posizione di partenza ha giocato un ruolo fondamentale durante l’andata. C’era abbastanza potenza e intensità di combattimento, ma entrambe le squadre hanno costruito la necessaria cautela e hanno sempre tenuto abbastanza persone dietro la palla. Inoltre, sia l’Unione che Anversa potevano contare su una difesa molto solida. In questo modo ottieni una corrispondenza in cui i buchi sono difficili da trovare.

La particolarità del primo tempo: entrambi i portieri non hanno dovuto parare un solo pallone tra le traverse. Qua e là un proiettile è volato via (Nelson) o verso gli alberi del Dudenpark (Ekkelenkamp), ma è diverso. Laboussin si è preso l’onore del miglior lavoro dell’Union: ha superato Lazare al quarto d’ora con un cross televisivo, ma il suo controllo di palla è stato sotto la pari: nessuna chance. Per il resto, i due blocchi uniti non si sono mossi.

READ  Ti trasferisci da Bruges? “Il club ha una scadenza per costruire il nuovo stadio”.

© Notizie foto

Non c’è stato molto spettacolo, ma l’Union SpoonCop ei molti fan che hanno viaggiato si sono fatti sentire a gran voce con applausi. In tribuna c’era anche Dante Fanzier: lui e la sua famiglia si sono goduti ancora una volta l’atmosfera nostalgica del calcio al Joseph Marin Stadium prima di recarsi negli Stati Uniti e avventurarsi nella Major League Soccer con i New York Red Bulls.

Dopo la pausa, l’Unione è andata alla ricerca di un obiettivo più enfatico. Boniface ha preso il primo tentativo dentro i pali con un colpo di testa ben assestato: il portiere Botez ha fatto una buona parata, ma anche il guardalinee ha segnalato per fuorigioco. entusiasmo finalmente? Per un momento comunque: il sindacato è pressato, ma va sempre a sbattere contro un muro.

notizie fotografiche

© Notizie foto

L’Anversa potrebbe essere d’accordo con il risultato dello spettacolo. L’allenatore Mark van Bommel lo ha chiarito poco dopo l’ora quando il portiere Botez ha conquistato il possesso e gli ha permesso di calciare senza che Al-Ittihad pressasse. “Take it easy”, ha indicato Van Bommel a bordo campo.

La folla dell’Unione è stata quindi autorizzata a prepararsi per l’emergere di Yorbe Vertessen, che dovrebbe rendere Vanzeir dimenticabile in attacco. Ha ricevuto un’accoglienza calorosa quando è entrato come sostituto di Bonifacio. Sembrava una fine incruenta della partita, ma Venom era ancora nella coda. Con un cross brillante, Laboussin trova la testa di Nieuwkoop, che mette la palla in porta in diagonale. Ad esempio, all’Unione è stato permesso di esultare, ma l’ultima parola non era ancora stata detta: forse la scena è troppo grande per Bosuil.

Guarda anche. L’Unione prende un’opzione nella finale di coppa dopo un gol nel finale di Newcube

Alderweireld critica l’arbitro dopo Union-Anversa: “Oggi erano 12, non 11”

Red Devil Toby Alderweireld si è arrabbiato con l’arbitro Jonathan Lardott dopo la partita. “Non meritiamo di perdere oggi”, ha detto Alderweireld. “Abbiamo dato poco o niente, ma forse abbiamo creato un po’ troppo poco. Trovo particolarmente sorprendente che l’arbitro non fosse presente oggi. Ogni 50 giri ci fischiava. Oggi erano 12, non 11”.

Poche settimane prima, anche Alderweireld e Antwerp erano arrabbiati con l’arbitro dopo la loro partita in Union. Poi Nicholas Laforge è stato il cane morso dopo che Schwalbe non è stato punito da van der Heyden in giallo, ma Eckelenkamp sì. E quando LaForge non ha punito un fallo di Machida su Muga in area di rigore, la stanza era completamente troppo piccola per il Grande Vecchio. “Union – Antwerp è la partita più importante, e questo merita un ottimo arbitraggio. Non è stato così oggi”, ha detto Alderweireld all’epoca.Anche Mark van Bommel era molto critico nei confronti dell’arbitraggio.

uno sguardo. Van Bommel era già critico nei confronti dell’arbitraggio all’Union poche settimane fa

Il vincitore della partita Bart Newcube non è ancora rassicurato: “Può ancora inseguire Bosuil”

“Il mio gol mi ha fatto sentire bene”, ha detto il vincitore della partita Bart Neukop. “La palla è entrata bene. Contro il Club Brugge ci sono riuscito allo stesso modo con un cross di Laboussin. È così che decidiamo una partita molto tattica a nostro favore. Siamo rimasti organizzati e pazienti, sapevamo che i dettagli avrebbero deciso questa partita Ma l’1-0 è ancora molto scarso. In realtà, non siamo nemmeno un passo avanti. Sappiamo che possono essere inseguiti dagli Allocchi e dobbiamo essere molto bravi lì per andare avanti. Abbiamo anche non ho dimenticato la nostra partita europea contro i Rangers, quando abbiamo perso anche un vantaggio”.

Guarda anche. Feedback post partita