QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Hermann Brusselmans ha smesso di fumare dopo 55 anni: “È molto deludente” |  Ltd

Hermann Brusselmans ha smesso di fumare dopo 55 anni: “È molto deludente” | Ltd

LtdHermann Brusselmans, 65 anni, ha fumato la sua ultima sigaretta sabato. O almeno così spera lo scrittore. Brusselmans è una delle figure di spicco di Stoptober, una campagna annuale che incoraggia le persone a rinunciare definitivamente alle sigarette. “Penso che mio figlio starebbe meglio crescendo senza vedere un padre che fuma come esempio.”

Guarda anche. Maxime Milland e Hermann Brusselmans lanciano la campagna “Stoptober”:

La campagna “Stoptober” è iniziata su vasta scala sabato allo Stadio Olimpico di Amsterdam. Herman, insieme a Maxime Milland (27 anni), fumò lì la sua ultima sigaretta. “Desideravo smettere di fumare da molto tempo, soprattutto con l’arrivo di mio figlio Roman. “Quando mi hanno chiesto di partecipare a quella campagna, non ho esitato”, dice lo scrittore, che ha appena pubblicato il suo nuovo romanzo, “Il matrimonio di Jean e Sophie”.

Brusselmans fuma da 55 anni e ha tentato più volte di smettere senza successo. “Ho iniziato perché ho visto mio padre fumare. “Ecco perché penso che Roman starebbe meglio crescendo senza un padre fumatore come esempio”, spiega le sue motivazioni. Dalla nascita di suo figlio nel febbraio di quest’anno, lo scrittore ha solo fuma sigarette fuori, è già sceso da due pacchetti a circa un pacchetto al giorno, ma ora voglio liberarmene completamente.

La possibilità di successo è del cinquanta per cento

Nel frattempo, lo scrittore ha promesso di rinunciare alle sigarette per circa 24 ore. E continua: “È molto deludente. Sto camminando in questo momento e vedo una donna che mi passa accanto e fuma. Tutto quello che riesco a pensare è: ‘Datemeli’. Per fortuna è possibile”. Chiede qualche aiuto: cerotti e pastiglie alla nicotina: «Sono stato seduto qui tutto il giorno Stravagante“, Lui dice.

READ  'In quel momento sapevo che stavo per morire': il nuovo documentario 'War Buffs' racconta la storia dei giornalisti di guerra | televisione

Secondo Brockelmans la campagna Stoptober ha avuto successo con circa il 50% dei partecipanti. Poiché è una figura di spicco, riceve anche un compenso finanziario. “Non fumo posso risparmiare un sacco di soldi, sicuramente qualche centinaio di euro, somma che ricevo dall’organizzazione.

Leggi anche:

colloquio. Hermann Brusselmans: “La mia ex moglie mi ha lasciato. Lena dice di capire il perché”(+)

Hermann Brusselmans e Lena sul lato negativo della genitorialità: “Lavoro tutta la notte, Hermann non si sveglia” (+)