QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

I bagnini di Maiorca scioperano: “Se ci sono morti a causa del nuoto, non è colpa nostra” |  Per viaggiare

I bagnini di Maiorca scioperano: “Se ci sono morti a causa del nuoto, non è colpa nostra” | Per viaggiare

I bagnini di alcune famose spiagge dell’isola spagnola di Maiorca inizieranno uno sciopero a tempo indeterminato da domenica. Un portavoce del loro sindacato ha detto venerdì: “Nessuno di noi lavorerà. Se ci sono morti dovute al nuoto, non è colpa nostra”.

Lo sciopero ha interessato tutte le spiagge del comune di Palma, compresa la famosa spiaggia di Balerman. Le persone possono andare in mare, ma è a proprio rischio. I bagnini di solito lo sorvegliano dalle 11:00 alle 19:00.

L’anno scorso anche i soccorritori hanno minacciato di scioperare, ma poi è stato raggiunto un accordo con il comune, che ha promesso un aumento degli stipendi e una stagione più lunga. Ciò significa, tra l’altro, che i bagnini riprenderanno a lavorare da aprile, ma quest’anno la stagione è ripartita solo a maggio.

Secondo il sindacato dei bagnini, l’aumento salariale non si è concretizzato, né i miglioramenti promessi alle strutture dei bagnini.

READ  Il capo della NATO esorta i paesi europei ad aumentare la produzione di armi: “Il confronto potrebbe durare decenni” | al di fuori